lunedì, ottobre 16, 2006

Si complica l'adozione italiana della giavane bielorussa.


Un nuovo colpo di scena rischia di bloccare la possibile adozione della giovane Tatiana Stabanana Trombevich contesa tra il suo papà italiano Gianduro La Nerchia ed il governo bielorusso. Sono comparsi i veri genitori (nella foto giovanile), Ulan Belcul Trombevich e Putrefa Cessovna Culevich, che rivendicano il diritto di riavere la fanciulla. Il giudice del Tribunalle delle Gnocche Pier Fava Bensoda ha così dichiarato in tono pacato ai microfoni di ONDE STORTE: "Ci sembra una grossa montatura orchestrata dal KGF (il servizio segreto Ke Gran Figa del governo bielorusso). Cercheremo in tutti i modi di far valere il diritto internazionale per far si che la gnocca torni in Italia e non se la trombino quei bolscevichi di merda".

Nessun commento: