venerdì, ottobre 20, 2006

Di nuovo Ondestorte, dal 13 novembre


Forse non ce ne era bisogno ma il nostro editore ha deciso di pubblicizzare la nostra trasmissione con un grande investimento pubblicitario bastato sullo slogan "Hey pirla, passa parola" forte anche se leggermente discriminante. Per la grafica si è rivolto alla GayAss che ha proposto un logo basato su una serie di caratteri che il loro account ha definito carini malgrado il segno trasgressivo che li caratterizza. Non è che l'immagine proposta sia malvagia ma qui da noi non la viviamo molto bene: ogni volta che usciamo dalla nostra redazione troviamo sempre qualcuno che ci dice: "ma siete davvero diventati bulicci?". La cosa non ci preoccuperebbe più di tanto se non fosse che l'editore è convinto che la campagna è tagliata su misura per noi e che mia mamma che passeggia abitualmente sotto i nostri manifesti ieri mi ha detto di non preoccuparmi, che lei mi vuole bene lo stesso.



Per stampare copia del manifesto potete cliccare sulle immagini anche senza chiedere il permesso alla GayAss.

Per sapere le frequenze clicca qui

Nessun commento: