sabato, ottobre 28, 2006

Cosa vi dicevo?


Quell'impostore!

Che lui fa il finto scemo, che fa l'isterico, che fa il violento e il quaquaraquà. Intanto lui sparisce e torna quando ci pare e si fa i cazzi suoi.
Ma adesso lo abbiamo capito perché: mentre a noi ci facciamo un culo a losanghe per comunicare al mondo il Verbo e mantenere la linea editoriale (merda e culo), lui si fa il suo buen retiro.
Eh già, si è fatto la villa con il terrapieno per non aumentare la volumetria e sotto c'è la tavernetta con doppio bòcchisi! E i salici piangenti? E l'erba della pampa? E l'abete bianco finlandese e chi più ne ha più ne metta? E ci ha schiaffato anche questo popò di insegna, da egosintonico con manie di grandezza. Vaffanculo, sono invidioso, e allora? Come possiamo fargliela pagare? come possiamo rompergli i coglioni? Diteladderekkk!

Nessun commento: