giovedì, marzo 31, 2011

Il Risorgimento secondo Ondestorte

Vogliamo qui esaltare le gesta della grande patriotessa Anaconda Uretra Sarchiaglutei (1799-1924), istitutrice e fervente divulgatrice degli ideali dell'unità d'Italia. Fu lei a forgiare centinaia di valorosi eroi che s'immolarono sulle barricate. Il suo metodo, successivamente soppiantato dalla comunista Montessori, consisteva nell'uso del nerbo e del chiorbino come primari struumenti didattici. Ecco un estratto dal suo "Manuale per render i fanciulli degni di diventar uomini":
"Non s'abbia tema di comminar le pene, giacchè ciò che pel fanciullo è pena d'oggidì, sarà vantaggio pel domani. Il fanciullo è dormiglione? 40 nerbate sui coglioni! Il giovine è scostumato o inappentente?  Gli si sputi nel piatto e lo si costringa a ingoiare il cibo e lo sputo con anche la propria merda! In tal modo si renderà conto che è meglio mangiar di buon grado ed essere a modo. Gli allievi si mostran distratti? Si infliggano agli idioti che si trastullano 100 nerbate sui glutei denudati, in modo che non abbiano a sedersi e siano indotti a non divagar in fantasie da imbelli! Il fanciullo si mostra timido e pauroso? Lo si derida prendendolo a calci nel cazzo dinanzi ai compagni: ciò servirà al fanciullo a vincer le sue paure e a voi a sfogare la vostra rabbia per stare dinanzi a un simile mentecatto. E massimamente servono le nerbate sui glutei, tanto da renderli goffrati come il cartone ondulato, e rossi come la carne al taglio, per ogni giorno della gioventu, appo che l'albero de nostri virgulti abbia a crescer diritto senza imboccar strade manigolde".

Il Risorgimento secondo ONDESTORTE.


Ecco un altro oscuro eroe Risorgimentale, Porfido Olocausto Della Pulce Morta (1800-1880) insegnante di lettere a Milano. Figlio di Ortoclasio Intruglio Della Pulce Morta nobiluomo allevatore di quaglie e di Sentinella Denigrata Pulpito nipote del celeberrimo poeta Duodeno La Falce. Porfido divenne un eroe dopo avere sottratto all'esercito austriaco, un cannone trainato da 4 cavalli. Per non farsi scoprire seppellì il cannone in giardino e cucinò in umido gli animali, divorandoli in 7 giorni. Il risultato fu un'indigestione mostruosa che lo portò in coma per 6 anni, al suo risveglio, l'Italia era unita e nessuno si ricordava di lui.

mercoledì, marzo 30, 2011

RISORGI MENTO Ondestorte Rebus


Ondestorte Health Care

Grandi rivelazioni sulla sessualità

Dopo una serie di esperimenti condotti su animali, i nostri laboratori sono in grado di fornire un farmaco afrodisiaco erettoforo di sicuro effetto, capace di aumentare la Vs potenza sessuale del 1600%. Sarete prossimamente informati su questo nuova infallibile farmaco su questo blog.

martedì, marzo 29, 2011

Il Risorgimento secondo ONDESTORTE.


Giansputo Orinale Peloritto fu probabilmente l'eroe più timido e schivo del Risorgimento. La sua arma più terrificante fu l'infernale tanfo di cancrena che si emanava dai suoi piedi. Nella notte del 27 ottobre 1838 a Milano lanciò dalla strada dentro la caserma austriaca, un paio di calzini che non lavava da 3 mesi. L'effetto fu terrificante, 36 morti e 68 intossicati gravi. Gli austriaci riuscirono a catturarlo e lo chiusero in una stanza piena di calzini che Giansputo non lavava da 6 mesi. Dopo una tremenda agonia, morì

Il Risorgimento secondo ONDESTORTE.


E' noto come nella Lombardia austriaca e in Piemonte (a partire dal 1840) esistesse un ceto imprenditoriale relativamente avanzato, legato a un mondo agricolo moderno e interessato a un mercato nazionale, o almeno padano. Di questi interessi si rese interprete, dopo il 1848, il conte Ofelio Bisazza di Ciribiribin, di cui vogliamo ricordare l'eroico sacrificio, ai più sconosciuto.
Trovandosi durante le cinque Giornate di Milano sulle barricate, armato del mestolo di sua nonna la Contessa Gondona Gibernau di Darfo, ebbe una improvvisa mossa di intestino e andò a lordare la giubba di Gabrio Casati con una fenomenale sbrandata. Il Casati dette ordine a un drappello di martinitt di isolarlo nelle retrovie.
Ciribiribin, lasciato solo e senza brache fu facile preda degli uomini di Radetzky a cui cercò di offrire i famosi sigari che erano stati la scintilla della rivolta, ma fu fucilato sul posto.

Il Risorgimento secondo ONDESTORTE.


Molte donne hanno contribuito all'Unità d'Italia, tra queste la Contessa Emerenziana Roncola Squartacani Idrofobi da Pietra Marazzi. Nata da una nobile famiglia piemontese, il padre era il Conte Rettile Tombino Squartacani Idrofobi e la madre era la Marchesa Bambagia Arruffata Tarantoloni Schiacciafichi. Emerenziana mostrò subito un carattere esuberante, a 18 anni si era già fatta trombare da tutti gli uomini della servitù e del contado (79 in tutto). Visti i precedenti fu rifiutata dall'Ordine delle Adoratrici dell'Anca Sbilenca di Santa Tarantola e divenne in breve la più importante collezionista di incudini del Regno Sabaudo. Un giorno, era il 26 agosto 1854, passeggiando nelle sue tenute incontrò un soldato austriaco che tentò di possederla in un fosso. Subito Emerenziana ordinò ad un suo contadino di dare un calcio nei coglioni al crucco. Il contadino obbedì ed il soldato gli sparò in faccia uccidendolo e continuò a trombarsi la contessa. Questo atto eroico fece crescere la stima nei confronti della contessa e aumentò l'astio nei confronti degli austriaci e del contadino pirla.

Il Risorgimento secondo ONDESTORTE.


Ecco Teodomiro Cultorto, contabile nato e vissuto a Rovigo (1805-1890). Figlio di Casimiro Cultorto ebanista e di Pancrazia Mostaccioni catechista di origini romagnole; Teodomiro condusse una vita apparentemente grigia e tranquilla. Rifiutato dal Seminario a causa di un suo compagno geloso che dichiarò di aver visto Teodomiro mentre si "toccava" in sagrestia, frequentò l'istituto di ragioneria dove, a 45 anni, si diplomò con il minimo dei voti. Il 16 maggio del 1848, mentre passava in una strada di campagna, vide un soldato austriaco che stava defecando in un prato (sacro suolo italiano), immediatamente senza pensare al pericolo, lo apostrofò:"Cazzo fai pederasta". Il ribaldo, non conoscendo l'italiano disse: "Fanculen", però smise immediatamente per sparare, senza colpirlo, a Teodomiro. Un gesto eroico dimenticato, che ONDESTORTE vuole rivalutare.

Il Risorgimento secondo ONDESTORTE.


Questa è la storia di Liutiprando Boris Busecca da Lodi, figlio di Esecrabile Loris Busecca falegname e di Emerenziana Caciucco ricamatrice di Cecina. Il giovane Liutiprando dimostrò fin dalla giovane età, insofferenza verso ogni forma di disciplina, fu espulso da tutte le scuole del regno e riusci ad ottenere la licenza media con il CEPU a 40 anni. Il 14 aprile 1845 mentre era con alcuni amici al bar per l'aperitivo, vide un gruppo di soldati austriaci che deridevano un viandante italiano. Immediatamente gridò "Austriaci merde!", la soldataglia chiese subito: "Chi afere gritato", prontamente Busecca disse :"Lui!" ed indicò il suo amico Desmodromico Niccodemo Farfuglia, che venne immediatamente fucilato. Questo oscuro e coraggioso gesto fece crescere l'odio verso l'invasore, onore a Liutiprando Boris Busecca.

Il Risorgimento secondo ONDESTORTE.


In questo spazio, nobilitato dalla cornice Tricolore, ONDESTORTE intende rendere omaggio a tutti gli oscuri eroi che hanno contribuito, con le loro azioni ed il loro coraggio, alla nascita della nostra Nazione. Segnalateli e contribuite a rendere loro la giusta fama e riconoscenza.

domenica, marzo 27, 2011

Culo



Culo
Mulo
Gargiulo
T'inculo

Culo
Mulo
Gargiulo
T'inculo

Culo
Mulo
Gargiulo
T'inculo

Culo
Mulo
Gargiulo
T'inculo

DEDICATO







- a tutti quelli ai quali piace esere trattati così dal Governo (vedi foto)

- a tutti quelli che non si deve fare politica (lo diceva anche il Duce)

- a tutti quelli che da questo sito vogliono solo la merda (beati loro)

- a tutti quelli che ci mi scrivono mail astiose e moraliste (ciccia ciccia)

- a tutti quelli che dicono "dovete tornare come eravate prima" (e che ne sai ?)

La mia risposta è rappresentata nelle immagini dei vostri beneamati, invece di gufare iscrivetevi al blog e pubblicate !

sabato, marzo 26, 2011

L'arte che piace a Ondestorte

Nell'immagine potete ammirare una suora che piglia a martellate sul culo un peccatore mentre un diavolo lo tiene fermo (e forse si fa fare un pompino)

Particolare tratto da
Hieronymus Bosch "I peccati capitali"

venerdì, marzo 25, 2011

Da "it.narkive.com"

Ciao, ho la seguente curiosità: da circa tre mesi, quando vado in bagno spesso "genero" un notevole odore, lo ricordo come lo stesso odore che facevo fino a circa 10 anni fa. Da allora quando vado in bagno non faccio il ben che minimo odore, anche le mie"puzzette" son assolutamente salubri! Ora invece c'è stato questo cambiamento, preciso che sono sempre stato regolare come un orologio svizzero! Cosa può essere cambiato nel mio intestino? Grazie ciao wxx

Sì che io sono un deficiente...

...ma gli ultimi post non mi fanno ridere.
Hoffattobene-hoffattomale?
Ditelo Adderek!

Le grandi seghe 4


Non disperdete il seme, come fece Onan di Biblica memoria, è l'esortazione che il Vaticano da sempre fa nei confronti dei reiterati segaioli. A tale proposito Monsignor Adiabatico Psicotropo, inventore della Santa Sede, ha creato il portaseme di plexiglass, comodo e tascabile, extrapiatto e molto riservato. In questo modo potrete tirarvi i maniglioni anche in un portone, versando direttamente il seme nel simpatico contenitore e riponendolo in tasca velocemente. Questa sega non sarà considerata "peccato" bensì semplice auto estrusione di sperma a scopo conservativo.

Le grandi seghe 3


mercoledì, marzo 23, 2011

Scoperta ad Arcore la fidanzata del Premier.


Si chiama Eliodora Sputnik, di origine circassa, la misteriosa fidanzata di Silvio Berlusconi. Gelosamente custodita tra le mura della residenza di Arcore, la signorina Sputnik vive nell'ombra attendendo fremente, quando possibile, il ritorno a casa del suo amato.
Si mettono a tacere le voci di un legame di Berlusconi con una minorenne, Eliodora è abbondantemente maggiorenne e molto ben dotata. Pare che Berlusconi abbia confidato ad un amico: "voglio avere per casa un quintale di fica". Infatti Eliodora pesa 238 kg. ed il suo organo genitale (la fica) pesa 84 kg, il Premier ha tanto da lavorare per soddisfarla.

Per cortesia, puoi cliccare?

Puoi cliccare qui per favore?

Abstract - Esercizio N°3

Tratto dal manuale "Dei Varii ed artistici modi di cagare la merda" del Maestro cinese Cagh Kol Cul, presentiamo questo difficilissimo esercizio, il N. 756: kag-kwo, che tradotto in italiano significa "merda-frutto" oppure "pomodoro di cacca". L'esercizio fa parte della disciplina caghzen, e consiste nel recarsi in un orto, cogliere un pomodoro stando accuratamente attenti a non staccarne il picciuolo, mangiarlo, successivamente infilarsi il picciuolo nel culo e, tramite la merda, ricostruire esattamente il pomodoro com'era, ma fatto non più di pomodoro bensì di merda. Si passa poi alla fase più complessa che consiste nel cagare fuori il pomodoro di merda senza staccarlo dal picciuolo.
Questo esercizio in cinese viene chiamato anche Chul Gnjam, che significa "mangiato dai ciula", in quanto il falso frutto viene talvolta scambiato dai pirla per un pomodoro vero, e mangiato all'istante con grande divertimento dei giovani monaci.

Copioni: Felix 6/3/2011

FELIX

Cari amici ci avventureremo questa sera nella setta segreta degli Oracoli Fallaci degli Oscuratori dei Sacramenti del Corno Pagano della Chiesa Blasfema di Manchester United. Che cos'è questa setta cari amici? Non lo sappiamo,  che alcuni nostri addetti si sono infiltrati nei meandri misteriosi di una catacomba segreta di Casale Monferrato dove i Druidi  nell'antichità adoravano alla Donna Bestia mezzo bestia e mezza donna tale per cui anche i monaci cistercensi che frequentavano il continente di Shan Grilà detto anche Paredisi dei campi elisi della beatitudine, una notte di tanti e tanti anni fa si trovarono ad assistere a un sabba che consisteva nel dare delle martellate a un alieno che aveva il mal caduco. Che cosìè il mal caduco cari amici? Per saperlo ci siamo recati nel reparto di malcaducologia dell'ospedale di casale monferrato e l'abbiamo chiesto al professore primario dell'ospedale. Mentre ques'uomo ci rispondeva alla domanda, della quale non ci fregava nulla perche noi ci occupiamo di misteri, abbiamo notato che un infermiere ci guardava con uno sguardo sinistro e malvagio. Che cosa diavolo si nasconde nei seminterrati dell'ospedale di Casale Monferrato dove si aggirano infermieri con lo sguardo sinistro e malvagio? Per saperlo siamo andati a intervistare un adepto della setta dei Hamal Makkà-Maka Makù uomini misteriosi vestiti color bignè che venerano il cane alato, un orrendo feticcio di terracotta con la faccia di cane e il corpo di cane, in pratica un vero e proprio cane, che  da oltre otto secoli annuncia la fine della provincia di casale monferrato. Ebbene amici... Questo mistero ci porta altre domande: Perchè alla Casa Bianca la scrivania di Obama è orientata verso nord ovest? Quali strani persci pirania che si aggirano nelle torbide acque del fiume Trebbia possono divorarvi l'anima a morsi? E poj sputarla nel paese sommerso dei uomini tasso? Dove le Ondine cantano delle bellissime canzoni di Laura Pausini e attraggono il viandante nel bosco per poi dargli una mannaia? E quale oscuro messaggio sussurrò nell'orecchio di Mago Merlino il faraone Tutankane quando si trovarono faccia a faccia con la maledizione di Montezuma? E ancora: Non è forse vero che Cagliostro e Rasputin erano cugini di Houdini e che tutti e tre formarono la setta dei Maghi del Teschio nota a tutti come la Setta dei Torturatori del Sacro Marmo della Tomba esplosa dei Sette Saggi dei servizi segreti deviati? Ci piacerebbe rispondere a tutte queste domande cari amici, ma disgraziatamente il tempo a nostra disposizione è terminato, Arrivederci alla prossima puntata.

Le grandi seghe 1

martedì, marzo 22, 2011

Abstract - Esercizio N°2

LA MICROMERDA
Le recenti nanotecnologie hanno consentito a SterylMerda Research Dept. di mettere a punto sofisticate tecniche di cagatura che permettono di ridurre fino al 3000% il volume degli escrementi solidi, senza alterarne le qualità organolettiche. Si tratta di un esercizio di difficoltà elevata, realizzabile seguendo il manuale pubblicato da SterylMerda "Cag Small". Come già ipotizzato da Cagherth W. Sphinters e da Escrementa Spank nel loro bellissimo saggio "Redemensioning Shit - new perspectives in defecation" (Shitler & Shitler NY. 2002), si potrà arrivare in breve tempo a estrudere stronzi di dimensioni inferiori ai 2 mm. L'ipotesi ha suscitato molte controversie, tra cui quelle scatenate dal "Pleasure Caghing Comitee" ove si sostiene che riducendo le dimensioni della merda si perde quel piacevole senso di svuotamento e di liberazione del culo, ottenibile con l'evacuazione a volumi tradizionali.

Abstract - Esercizio N°1


Dal volume "Gran Methodo del fare la Merda, li Sthronzi ossia li Ghalusci e li Scibali" di Pantocrate Sciolta, ripreso successivamente da Henry Etron La Galouche con "Le Mystère de la Merde Révelé et Expliqué" proponiamo oggi il primo facile esercizio: lo stronzo a treccia. Come si può vedere dalla fotografia, per ottenere una treccia ben proporzionata è necessario circa un kg e mezzo di merda. L'estrusione avviene attraverso una filiera in legno di bosso appositamente scanalata e sigillata con colofonia all'apertura anale.
Il kit è in vendita presso tutti i punti vendita "Shapes by SterylMerda"

sabato, marzo 19, 2011