giovedì, marzo 31, 2011

Il Risorgimento secondo ONDESTORTE.


Ecco un altro oscuro eroe Risorgimentale, Porfido Olocausto Della Pulce Morta (1800-1880) insegnante di lettere a Milano. Figlio di Ortoclasio Intruglio Della Pulce Morta nobiluomo allevatore di quaglie e di Sentinella Denigrata Pulpito nipote del celeberrimo poeta Duodeno La Falce. Porfido divenne un eroe dopo avere sottratto all'esercito austriaco, un cannone trainato da 4 cavalli. Per non farsi scoprire seppellì il cannone in giardino e cucinò in umido gli animali, divorandoli in 7 giorni. Il risultato fu un'indigestione mostruosa che lo portò in coma per 6 anni, al suo risveglio, l'Italia era unita e nessuno si ricordava di lui.

1 commento:

Quaxo Bombalurina ha detto...

Porfido Olocausto passò un momento assai imbarazzante quando fu beccato a incularsi le quaglie di nascosto. Non tentò neanche di giustificare il suo gesto insano, farfugliò frasi sconclusionate del tipo:

"Ho messo l'uccello nell'uccello"