giovedì, dicembre 31, 2015

Patriottismo, razzismo, nanismo, narcisismo, nudismo, turismo.


Allarme Inculatori Mefitici: Previsti inculaggi a sorpresa nella notte di Capodanno

Nella foto: un commando di Inculatori Mefitici fotografato a Bargagli  poco prima di entrare in azione. La Procura di Capenardo ha diramato un allerta meteo per la notte del 31 dicembre 2015, sottolineando che il rischio di inculaggio nella notte di San Silvestro salirà a quota 37,6%, un indice mai toccato nei capodanni precedenti. Gli investigatori del NAI, Nucleo Anti Inculaggio hanno riscontrato un aumento anomalo di acquisto di vaselina negli ultime due settimane. La notizia confermerebbe l'ipotesi che gli Inculatori Mefitici si stiano orientando verso una linea di inculaggio più morbida, urilizzando appunto la vaselina, al fine di rendere gli inculaggi meno traumatici. L'obiettivo sembrerebbe quello di ridefinire l'immagine dell'inculatore tipo, oggi vissuto dalla popolazione come un personaggio negativo che causa preoccupazione. "Vorremmo che la gente si sottoponesse all'inculaggio con maggiore fiducia e senza pregiudizi" ha detto Tamango Cappellata, leader degli Inculatori Moderati, una corrente del Movimento Inculatori fortemente impegnata nella divulgazione dell'Inculaggio Indolore, come previsto dalla Normativa europea. Purtroppo il nostro paese è in ritardo sull'applicazione di questa norma. Ad opporsi all'applicazione dell'inculaggio morbido è soprattutto la Conferenza Episcopale, che propende invece per un inculaggio doloroso, secondo le tradizioni ecclesiastiche antiche.

martedì, dicembre 29, 2015

Gran Gala e Cenone di Capodanno... Ci sono ancora 250 posti liberi! Prenotate Ora!

Quest'anno il tradizionale Cenone di Capodanno di Ondestorte si svolgerà a Petrinja in Croazia, nella Pizzeria-Ristorante "Lo Scroto di Zombie". Purtroppo per problemi logistici si dovrà festeggiare il 30 anziché il 31 e si dovrà lasciar libero il locale entro le 11,30. In ogni caso il menù è altamente raffinato e seduttivo, "la degna chiusura di un anno di merda" come ha dichiarato lo Chef albanese Pronad Kulrut. Pubblichiamo volentieri il menu, tutto basato sulla cucina tradizionale italo-croata, e improntato alla suggestione del gusto inatteso e del sorprendere con sfiziosità come se non ci fosse un domani.

mercoledì, dicembre 23, 2015

Grande scoop di ONDESTORTE, BABBO NATALE è Lucano

Babbo Natale non è finlandese ma Lucano. Lo sostiene il professor Prisepio Sfinteris, eminente docente di storia del Natale a Ferragosto all'Università Anormale di Bargagli. Sfinteris ha ritrovato le immagini originali nelle lastre dell'Archivio Urologico di Arquata, dopo anni di ricerche è potuto risalire al nome originale di Babbo Natale.
Si tratta di un pastore lucano di Tramutola, Peppone Loculo detto Babbu Urinale a causa della sua abitudine di conservare in un orcio tutta la sua orina di un anno per poi inserire all'interno a macerare l'erba cipollina. Alla fine dell'anno era solito regalare ai compaesani una bottiglia dell'orrido infuso, spacciandolo per elisir di lunga vita, col nome di Amaro Lucano. Quando, dopo vari anni, scoprirono le origini della broda, lo andarono a cercare nel suo ovile. Fu sorpreso mentre, nudo, si inculava un caprone. Lo dipinsero di rosso, per non dare scandalo ai bambini, e lo costrinsero a girare tutta la Lucania con un abete nel culo (da qui l'origine dell'albero di natale), chiedendo perdono a tutti, era il 25 dicembre. Babbu Orinale è divenuto poi Babbo Natale, notate la somiglianza nelle foto.

martedì, dicembre 22, 2015

Natale negli anni felici del Palla

Le cugine riunite del cenone al Palla di Pelo di Malvito nel 1957 per l'occasione. Di venire dei quattro angoli della terra a gustare le brevi latezze preparare da Derek insieme a Edward Firpo dei tempi che ancora si collaboravano a vicenda. Accasciata vicino all'alberello vinilico è Martingala Smorzacandela Ossian-Firpo che fece carriera nella Croce Rossa a Ginevra. In piedi con il De Coltè è Ossidiana Perineo Improta, duchessa di Canterbury, seduta in scuro è Gisazia Cunnilingua Vissani-Improta, che aprì col marito una fabbrica di asino in scatiola a Pasadena e fu quotata in borsa ma col crollo di Uol Strit fu rovinata e allora aprì una Banca, un giornale e comperò la squadra degli Atlanta Hawks e vive ancora oggi nell'agio. A destra in bianco è Piorrea Estuaria Cougherthy-Improta che sposerà nel 1961 Odilon Firpo e si sciarrarono nel 64 di lui che tornando a casa la trovò nel garage insieme a 6 calciatori del Malvito F.C. e non giuocavano al pallone. Da lì nacque lo sciarro dele famiglie e i destini si divisero.

Prevista per il 2016 la ristampa anastatica dell'edizione originale delle avventure di "Onde Storte"

La Catarro Edizioni ha messo in stampa la riproduzione anastatica del 'edizione originale americana di "Onde Storte" il buffo pupazzo che scurengia. Uscita a New York nel 1909 la favola ebbe subito l'effetto di legalizzare la scurengia e di liberare i bambini dal dramma dei dolori intestinali causati dalla ritenzione dell'aria. Osteggiata dal Governo e dal presidente Roosvelt, la fiama ebbe ugualmente una enorme diffusione e si calcopa che già nel 1924 circa l'83% dei bambini americani sapevano scoreggiare con una certa abilità.

buone feste da Anentodio friulzi detto Flacca


Le temperature troppo elevate spingono le donne genovesi a comportamenti eccessivi

Porto Antico di Genova, 22 dicembre 2015.  Temperature superiori ai 18° hanno spinto la Dott.sa Annamussa Parodi a vestirsi con abiti adamitici. Subito intorno a lei si è creata una piccola folla di segaioli, dopodichè è giunto il legale rappresentante della Lega dei Guardoni ed infine anche l'assessore al Nudismo, Piernudo Culopalle. Tutta la cittadinanza ha espresso subito un plauso alla Dott.ssa Parodi che è stata così insignita del premio "Genova Bontà 2015"

Santa Kannablaus



sabato, dicembre 19, 2015

LA NAZIONALE DI SPUTO IN LUNGO FEMMINILE COMPIE 100 ANNI

Il 2015 è un anno importante per lo sport italiano. La Nazionale di Sputo in Lungo Femminile compie 100 anni, seconda solo alla nazionale Circassa (per soli 15 minuti). Questi team, negli anni, hanno portato l'Italia ai vertici del mondo, non dimentichiamo il record mondiale, ancora imbattuto, di Espettorina Gaspero che nel 1956 raggiunse la distanza di 138,73 metri con uno sputo salivoso e non catarroso (il catarro non è consentito nelle gare internazionali).
Ecco la prima nazionale: da sinistra
Mucosa Crotalo
Invischiata Pandemonio
Turlupippa Mastrolindo
Viscida Stipsi
Diarrea Fuxia
Catarrina Invischiati Pus

venerdì, dicembre 18, 2015

Un incredibile successo editoriale. E' il libro-strenna dell'inverno 2015-2016.

Non ci stupisce l'enorme successo editoriale della ristampa del quasi dimenticato testo che G.P. Grandeminchia scrisse nel 1916. Oggi ricompare in una nuova versione curata da Probosh Belinsky, l'uomo che siede da quindici anni sulla cattedra di Inculology and Back Penetration all'Università di Harvard. Ritenuto fino agli anni sessanta un testo privo di fondamenti, viene oggi rivalutato dalla critica ma soprattutto dall'inatteso consenso di pubblico: più di 45.000 copie vendute nel solo mese di dicembre 2015 in Italia.  Il "Manuale per aspiranti inculatori" è in poche parole un breviario per tutti coloro che intendono dedicarsi all'inculazione e non hanno la minima idea di come cominciare. Una sorta di decalogo fondamentale per avventurarsi nel mondo delle inculabilità traendone il massimo profitto. Interessante anche il sesto capitolo, dedicato agli inculati, i quali vengono sostanzialmente identificati sì, come vittime, ma che possono sempre rifarsi divenendo anch'essi inculatori e restituendo - per così dire - pan per focaccia. Massimo Cacciari, intervistato dai nostri microfoni ha voluto sottolineare come questo successo editoriale riveli in realtà un crescente consenso dell'italiano medio nei confronti dell'inculaggio, cosa della quale è necessario preoccuparsi, perchè ove si dovesse diffondere la cultura dell'inculaggio essa potrebbe sostituirsi ai valoio fondamentali ai quali tutti, occidentali e non, dobbiamo necessariamente riferirci.

Mentre la manovalanza sconta anni in carcere, il boss degli Inculatori è latitante a Santo Mandingo

Isla de Santo Mandingo, Guyana Occidentale, dicembre 2015. Le recenti retate in Europa hanno portato in carcere circa 1600 affiliati alla Banda degli Inculatori Mefitici, tuttavia il capo dei capi, l'afro-venezuelano Wango Nerchiostanga è a quanto pare libero e si gode una vacanza. "Entiendo encular todos leo abitantes del arcipèlago pori riposarme prima de tornar en Europa e encominciar una inculaciòn sistematica de todo lo europèos partiendo de la Italia". Secondo l'ultimo report della CIA (Centro Italiano Antinculaggio) ci sarebbero più di 80 cellule di Inculatori Mefitici dislocate clandestinamente in Italia, pronte a inculare a sorpresa in qualunque luogo. Attualmente esiste un solo modello di intimo anti-inculaggio, si tratta di un brevetto internazionale della "Salvamiento do Culao" una multinazionale brasiliana, uno speciale slip in fibra di zirconio che viene chiuso con un lucchetto. Unico limite, come prevedibile, è la difficoltà di espulsione degli escrementi, che rimangoo disgustosamente imbrigliati nelle fibre del prezioso tessuto anti-inculaggio. La Salvamiento do Culao fa sapere che la presenza di merda tra le fibre di zirconio non solo non incide sulle prestazioni antiinculustiche dela fibra, ma costituisce anzi un ulteriore deterrente all'inculaggio, in quanto nefandamente schifoso.

Prossimamente

TINA PICA E LO PSEUDO DIONIGI 
CONTRO IL PRETE GIANNI
AL 36°PARALLELO DI FUOCO 
EST DI CASALE MONFERRATO

giovedì, dicembre 17, 2015

Informazioni basilari riguardanti il Cenone al Palla di Pelo 2015-2016

Mauvite-sur-Mer, 31 dicembre 1934. Le tre sorelle Norcina, Vigorina e Pettorina Vissani, cugine in primo grado di S.E. Orpellato Miscondito Improta-Vissani Bilderberg, eseguono la danza esoterica del Sacro Incutitoio dei Vangeli del Gange, secondo gli insegnamenti teosofici di M.me Helena Blawatsky Firpo. Nella danza vengono rappresentate contemporaneamente le tre figure simboliche dell'Apertura al Libretto della Verità, dell'Eviscerazione dei Sacri Aculei e dell'Imbambinagione Vivificante, tre attività che caratterizzano le tre fasi del percorso iniziatico denominato "la Via dell'Asinello". La danza veniva messa in atto al fine di propiziare la cottura accrudo dei cibi per il cenone di Capodanno, che veniva consumato di estorcerci dei denari ai turisti.
Ci teniamo a dire che  al Palla oggi si realizzano ancora i piatti della ricetta esoterica che conservano lo spirito di far ballare le ragazze sul cubo con le luci stroboscopiche e anche nel privé, ha detto Derek che questa è la continuità della tradizione, che il nostro marketing lo esige.

HALF ANO MALIA


mercoledì, dicembre 16, 2015

RITORNO ALLE ORIGINI

Coming soon "ANO MALIA - SORTILEGIO DEL CULO" OndeStorte Film Factory 2016

giovedì, dicembre 10, 2015

Culmorra contro gli Inculatori Mefitici

Si è scatenata in Campania una guerra tra la Culmorra (branca della Camorra che controlla tutti gli inculaggi e riscuote il pizzo per le defecazioni) e gli Inculatori Mefitici. Le due fazioni si sono scontrate a culo aperto, lasciando sul campo decine di culi deflagrati. Le forze dell'ordine, guidate dal commissario Orifizio Culettoni, sono riuscite ad arrestare il capo della Culmorra organizzata, Vangato Intoculo detto "O Cazzariello". L'mmagine, l'unica disponibile, ritrae Intoculo con una espressione intelligente e gioiosa, il giorno della sua promozione in prima elementare (col CEPU).

giovedì, dicembre 03, 2015

Contatti segreti tra il Kul Klux Klan e la Banda degli Inculatori Mefitici

Nella foto potete vedere l'attuale leader degli Inculatori Mefitici, Nerk Minkya a fianco del leader dei Kul Klux Klan, Itler Fankulnégher. Da intercettazioni avvenute nella rete fognaria di Las Vegas pare che i due abbiano stipulato un accordo per dividersi la piazza americana degli inculaggi. Come è noto, l'organizzazione dei Kul Klux Klan in quanto razzista è dedita esclusivamente all'inculaggio di persone di colore, mentre gli Inculatori Mefitici non discriminano nessuno e si dedicano ad un inculaggio senza distinzione di razza, religione o ideologia politica. Pare così che il Kul Kux Klan continuerà a dedicarsi all'inculaggio delle persone di colore mentre la Banda degli Inculatori Mefitici potrà inculare i bianchi e gli asiatici. Disgraziatamente il capo dei Kul Klux Klan è bianco, mentre Nerk Minkya è un meticcio di padre africano e quindi i due hanno subito cercato di incularsi a vicenda. Dopo una colluttazione durata circa 16 ore Nerk Minkya ha avuto la meglio ed ha inculato Itler Fankulnégher a ripetizione per ben 16 volte, alcune delle quali utilizzando anche la speciale minchia a percussione.

giovedì, novembre 26, 2015

Il Grande Vecchio degli Inculatori Mefitici

In una operazione congiunta tra CIA, EFFEBIAI, CHEGHEBE' e KULAZ (il corpo speciale anti inculaggio dei Vigili Urbani di Genova) è stato individuato ed arrestato il "teorico" degli Inculatori Mefitici. La tasfors, guidata dal Capo Vigile Piermangio La Merda, dopo anni di appostamenti ed intercettazioni con le riprese di 4567 inculamenti, ha smascherato il turpe sodomita.
Si tratta di Va Da Via 'Lkul (all'opera nella foto), di origini turche naturalizzato a Masone, insospettabile imprenditore titolare della Soc. Belinidilegno, specializzata nel produrre falli in olmo di Slavonia.
Ad insospettire il La Merda è stato il nomignolo con il quale viene chiamato 'Lkul dagli amici del bar (tutti arrestati), "Trapano Pompaculo". 'Lkul si è dichiarato prigioniero politico ed ha chiesto asilo in Vaticano.

mercoledì, novembre 25, 2015

Ideologia e Storia degli Inculatori Mefitici

Questi è Culpettore Germiclasio Turabuchi, ritenuto ormai universalmente l'ideologo storico degli Inculatori Mefitici. La famigerata BIM (Banda degli inculatori Mefitici) che da tempo sta occupando le cronache, trae infatti le sue deliranti teorie dal celebre saggio del Turabuchi "L'Inculagione Sistematica, la sodomazione come strumento di evoluzione sociale" pubblicato in Francia nel 1934 dall'editore Culimard e tradotto in italiano solo nel 1949. Subito criticato da Armando Testa e da Benedetto Croce (i famosi testa e Croce) il saggio  ebbe però una certa fortuna presso la corrente ideologica dei Nefandi Posteriori, che si formò all'epoca della Costituente con la pretesa che il diritto all'inculaggio (per i soli maggiorenni) fosse sancito dalla Costituzione.
La proposta non fu accettata (grazie soprattutto all'impegno di De Gasperi e di La Malfa) ma il tema del diritto all'inculaggio e della liberalizzazione dell'uso del culo leggero ritornò alla ribalta negli anni della Rivoluzione Studentesca, quando il saggio di Turabuchi venne portato come argomento di tesi da John Sphinter, uno studente della Yale University.
La BIM oggi ripropone, seppure in maniera violenta e deviata, il tema dell'inculaggio come diritto irrevocabile della persona umana, sostenendo tra l'altro che ogni giorno migliaia di persone lo prendono in culo clandestinamente, e se si portasse alla luce del sole tuttto l'inculaggio sommerso se ne ricaverebbe anche un beneficio in termini erariali.

Scheda: chi è Culpettore Germiclasio Turabuchi

Nato a Fanculo nel 1904, Frequentò il  Convitto dei Padri Sodomiti della sua città e poi si laureò in Chiappettologia applicata all'Univerità Subnormale di Pisa. Figlio di un inculatore seriale e di una Vestale del Culo, fin da giovane mostrò una particolare predisposizione all'inculamento dei minerali e dei fossili. Divenuto docente di Inculastica all'Università Carponi di Milano, si trasferì a Parigi dove divenne direttore della "Confederation National de L'Inculation" , carica che ricoprì fino alla morte, nel 1974.

Oltre al già citato saggio, si ricordano altri suoi celebi testi "L'Abuso del Culo" (1951), "La risorsa posteriore" (1953), "Il futuro tra le natiche" (1954) ed infine il saggio che è ritenuto il suo capolavoro "Inculagione, una scelta di vita" (1963), una sorta di testamento morale e nel contempo una sorta di manuale dell'inculatore, tradotto in 12 lingue e di cui sono stati venduti oltre 60 milioni di copie.



martedì, novembre 24, 2015

Fa discutere il provvedimento del Ministro Pinotti che prevede l'uso di esche umane per catturare la Banda degli Inculatori Mefitici

Con lo slogan "inculeremo gli inculatori" il Ministro della Difesa On. Pinotti ha chiuso la conferenza stampa  nella quale sono stati illustrati tutti i provvedimenti per l'operazione "Culo Storm" con la quale il Governo si propone di mettere la parola fine ai continui atti d sodomia messi in atto dalla famigerata BIM.
Verrà creato un gruppo di Forze Speciali, i Culi di cuoio, appoisitamenti addestrati alla neutralizzazione degli Inculatori. Verrà creata una Commissione di Vigilanza sull'Inculagione ed un numero verde collegato ad un Pronto-Intervento anti-inculaggio, dislocato nei capoluoghi di provincia.
Ma il vero asso nella manica sarà l'impiego di volontari come esche-umane. Persone che staranno in luoghi pubblici per ore e ore in posizione prona per attirare i membri della BIM. Quando scattasse l'attacco inculatorio, interverrebbero immediatamente i Corpi Speciali dei Culi di Cuoio a bonificare la zona. La manovra "Culo Storm" costerà più di 20 milardi di euro. I fondi saranno reperiti dalla riduzione della spesa pubblica e quindi non ci saranno aumenti fiscali nè tantomeno tasse sull'inculaggio: una particolare smentita viene proposito di questa notizia, messa in giro dall'opposizione a scopi elettorali.


Nella foto, il Geometra Gianbuco Di Velto, uno tra i primi volontari selezionati dalle forse di PS come esca umana. Il Geom. Di Velto opererà nella zona di Casale Monferrato, dove si ritiene insediata una elevata concentrazione di Inculatori Mefitici

venerdì, novembre 20, 2015

Identificato il cervello della Banda degli Inculatori Mefitici

Grazie all'uso delle intercettazioni anali (una tecnica innovativa messa a punto dai Ris di Busalla) si è potuto identificare il regista di tutti gli inculaggi a raffica che si sono verificati in Italia dal 2006 ad oggi. Si tratta di Vituperio Tafani, ex impiegato del Comune di Domodossola come responsabile della rete fognaria. Uomo insospettabile, collega irreprensibile e padre di famiglia, gran lavoratore, il Tafani ha clandestinamente fondato la Banda degli Inculatori nel paese di Cuzzego. All'inizio si trattava di 30 o 40 adepti, ma oggi il fenomeno si sta estendendo a macchia di sugo in tutto il nord ovest. "Si calcola che oggi la BIM possa contare su più di 40.000 affiliati, pronti a inculare chiunque in qualunque momento" ha dichiarato il Questore di Macugnaga, Dott. Tinchiappo Marrano. Gli affiliati alla Banda vengono formati in speciali campi militari segreti situati probabilmente nella provincia di Cuneo, e prima di essere promossi inculatori vengono essi stessi inculati dai soci anziani.

Nota storica
La pratica dell'inculaggio è la prima espressione artistica del genere umano perché ha come mezzo di espressione il culo.  Vi sono scene di incoraggio raffigurate nei graffiti rupestri di Tistronc LeCul, risalenti all'ottavo millennio a.C. Tutte arti sono da ritenersi derivate dall'inculaggio, poiché prevedono l'uso di oggetti che fungono da strumenti che simboleggiano la penetrazione fallica.
L'inculaggio è parte integrante dei rituali nella civiltà romana, è forma di preghiera nel mondo bizantino, è momento di aggregazione della collettività nelle feste popolari e occasione di aggregazione tra le persone in generale. Nel corso dei secoli è sempre stata lo specchio della società, del pensiero e dei comportamenti umani. Inoltre l'inculaggio è l’unica arte che si avvale insieme del tempo e del culo. Perciò la storia dell'inculaggio è una disciplina vastissima e riguarda le espressioni etniche e popolari (etnoculologia), gli incoraggi di società (socioculologia) e infine l'incoraggio come arte dello spettacolo, che fino al XX secolo riguardava esclusivamente il teatro e più recentemente anche il cinema e la televisione e le performance artistiche.

lunedì, novembre 16, 2015

Ingaggiata la nipote di Mata Hari per sgominare la Banda degli Inculatori Mefitici

Nella foto potete ammirare le procaci fattezze di Murena Hari, detta "Volcano Fike", ingaggiata dall'Intercul come Agente Segreto, che dovrà fingersi vittima per catturare la banda degli Inculatori Mefitici. Come è noto alle cronache il culo di Murena è un baluardo inespugnabile, equipaggiato con lame circolari in vanadio nascoste tra le natiche, nonché uno speciale vacuum tritacarne ben nascosto nello sfintere. Il perineo è dotato di una canalizzazione che convoglia un getto di liquido corrosivo rovente a 300 atmosfere verso il possibile inculatore.  Murena è assolutamente risoluta: vuole mantenere la verginità posteriore e nello stesso tempo ha chiesto un ingaggio di 300 milioni di dollari per portare a termine la missione.

Polifemo

Quando mi sono lamentato con Giove perché mi ha dato un occhio solo

venerdì, novembre 13, 2015

Inculatori Mefitici Connection

Si allarga in tutta Europa lo scandalo degli Inculatori Mefitici. Il Commissario Capo dell' Intercul, Ioduro Tafanazzis, dirigente della Sezione Culi Deflagrati ha confermato il fermo di quattro persone facenti parte della Cupola del Culo Molesto. La Polizia Circassa, che ha in custodia i quattro, ha comunicato i nomi e fornito le immagini. Da sinistra: Ingordo Sburgiak il capo, Trogulo Skrotof inculatore seriale, Piotr Scibalis transessuale dal cazzo retrattile detto Fikafinta, Estrudo Lamette italofrancese specialista nello sfregiare culi con l'acido muriatico.

mercoledì, novembre 11, 2015

La Banda degli Inculatori Mefitici da piccoli

Posano con la coppa "Atomic Anal Indruder". Il primo a Sx, in camicia è l'amministratore del gruppo, Torpedo Planck Brisighella. Il prete è l'allenatore che praticava su di loro la Sodomia Catartica fino al 5° Grado e il signore con gli occhiali a Dx  è il Geom. Ciarlei Brutus Pottast, manutentore della palestra e degli arredi simbolici.

Finalmente sgominata la Banda degli Inculatori Mefitici

La Banda degli Inculatori Mefitici che da mesi terrorizzava i passanti del tunnel di Brignole è finalmente stata sgominata da un abile azione del Nucleo dei Carabinieri di Crotone. Sono ben 394 gli inculaggi messi a segno da questi pericolosi amanti della sodomia stradale-lampo che si divertono a inchiappettare ignari passanti nella zona centro-levante di Genova.  Ecco i loro nomi, da sinistra:
Sberleff Testadicazzo, Spilungo Orinali, Gionuein Fanculati, Tingulu Puddu, Pisernio Micagaddosso, Presuntuoso Fighetti, Palestrato Muratori e il terribile Pirlan Gulag, capo della banda, arrestato mentre stava sodomizzando un cassonetto della spazzatura.

mercoledì, novembre 04, 2015

La profezia della Maga Salamajala: Si profila un nuovo futuro per Ondestorte?

Nella foto: la Maga U. Salamajala sulle rive del fiume Polcevera


La grande maga e indovina Uretrogena Salamajala, originaria di Dubrovnik e ora residente a Manesseno, ha recentemente rilasciato una intervista riguardo alcune visioni profetiche che ha avuto grazie all'utilizzo del Chuleio, la droga aportopaica degli indigeni Zumba Zumba, contenenti il principio attivo della psicotrombobenzosguarotropina, un alcaloide capace di dilatare gli orifizi corporei del 375%. Grazie all'uso di questa droga la maga ha potuto avere un rapporto uretrale con l'idolo di pietra della civiltà Kwasa-Kwasa, che era insediata nella Val Bisagno circa 8 secoli prima di Cristo, un menhir in arenaria del diametro di circa 40 cm. Dopo la prestazione (che finirà nel Ghinnex dei Privati, in quanto si è svolta in un appartamento) la maga ha detto che Ondestorte tornerà a emettere idiozie nell'etere in diretta, a condizione che si trovi un pazzo disposto a dargli in mano i microfoni, e pare che questo pazzo esista. Dopo questa previsione infausta la maga ha strabbaluccicato gli occhi, è caduta riversa sul pavimento di linoleux e ha avuto 34 orgasmi carpiati in cui ha percorso a capriole la distanza tra Piazza della Vittoria e Piazza Tommaseo in meno di 8 minuti. Le immagini sono state poste sotto sequestro dall'Autorità per la Tutela del Porco Tirinculo.

lunedì, ottobre 26, 2015

Negli anni della Dolce Vita, il bon ton proibiva di scoreggiare anche all'aperto

Negli anni della Dolce Vita, l'Italia era all'avanguardia dello stile del saper vivere. Il bon ton proibiva di scoreggiare anche all'aperto. Ma essendo l'Italia un paese da sempre all'avanguardia nella liberalizzazione dei costumi, l'allora governo Fanfani istituì delle apposite spiagge, molto ventilate, dove gli "scoreggisti" potevano tranquillamente petare senza incorrere nelle gravi sanzioni imposte dal D.M. n 676 dell'ottobre 1959, in cui si stabiliva l'entità delle sanzioni per chi scoreggiava in luogo pubblico:

piazza o strada aperta.................. L. 25
portici.........................................L. 50
sottopassaggio.............................L. 75
tram o filobus  ............................L.100
anticamere e sale d'attesa ........... L.160
ascensori.................................... L.200
chiese e luoghi di culto.................. L.10.000 e oltre

Così, mentre la Francia legalizzava il naturismo, catapultando la società in forme di aggregazione tribale e selvaggia, dove la gente trombava come animali e animalesse di quà e di là, il nostro paese viveva una grande stagione di dignità e di decoro, passata poi alla storia come gli "Anni della sospensione della pratica della scoreggia, che hanno consentito all'Italia una più Dolce percezione della Vita", che poi i media hanno semplificato negli "anni della Dolce Vita".

sabato, ottobre 24, 2015

QUIZ






Dubbio è il significato di questa immagine; vi propongo tre possibili interpretazioni:

1)
Un operaio cerca di salvare la vita del suo compagno che rischia di cadere dentro un tombino

2)
Un operaio che ha in odio il suo collega cerca di eliminarlo facendolo precipitare in un tombino

3)
Un operaio vorrebbe fare carretto al suo collega e ha predisposto le cose affinché ciò avvenga fregandosene di essere in vista di tutti (la passione ah ….)

Oppure  ?

Trovate altre interpretazioni

giovedì, ottobre 08, 2015

Maestro della Verità e della Bellezza

Con la presente notizia vogliamo aiutare tutti coloro che brancolano nel buio in questo mondo pieno di ingiustizia e di brutte notizie. Essi cercano l'equilibrio, la Via Interiore, la Pace dei Sensi e il Nirvana, un posto dove c'è il benessere e che prende il nome da un film di Salvatore.
Bene, per tutti Voi che cercate LA STRADA ecco il guru che vi guiderà verso la Consapevolezza Totale, il Maestro che aspettavate da tempo, l'uomo che ha studiato tutte le discipline degli antichi Toltechi Messianici del Buddha Egizio, che ha frequentato per dodici anni il Monastero di Santa Chiara Tengocore Scurescure, dove ha praticato il digiuno per oltre due ore e lo sciopero della sete di gazzosa per oltre 15 minuti. Si tratta del

Geom.Maestro Soshami "fior-di-loto" Malgrati 

Sindaco della Legione degli Anacardi, Gran Ciambellano della Confraternita della Luce Fosforica degli Uomini-Falena, mago, veggente, maestro di yoga, istruttore di tutte le arti marziali compreso il cin-ciun-fu e il ca-zi-toi.
Il maestro riceve nell'atrio della Stazione Brignole tuitti i lunedi dalle 23, 45 alle 01,30.

martedì, ottobre 06, 2015

Clamorose rivelazioni dalla NASA: Su Marte c'è anche il vino



Clamorosa rivelazione dell'Ente Spaziale Americano, che con un dispaccio del 5 ottobre rivela: "il Telescopio atomico Habbolx 34 ha rilevato sul pianeta Marte la presenza di alcune bottiglie di Lambrusco e con ogni probabilità anche di una bottiglia di prosecco di Valdobbiadene. Se esistano su Marte giacimenti di vino questo non siamo in grado di saperlo, ha detto il Colonnello James R. Tavernello ai microfoni della CNN. Tuttavia, abbiamo ottimi motivi per credere che ci sia parecchio vino sotterraneo, probabilmente ancora in stato di mosto in quanto non riesce a fermentare a causa delle temperature troppo basse. Però nessuno può negare che se si trovasse dello Champagne, l'averlo già ghiacciato non sarebbe affatto un aspetto negativo, specie se si arriva su Marte con della gnocca".

Torna il grande teatro

Al Teatro della Natica torna in scena "la congiura dei Satrapi inculatori" di Esculo, con la regia di Matamoro Sbrillanzoni. Si tratta di un adattamento della prima delle tre tragedie di Esculo che compongono la cosiddetta "Trilogia dell'Inculàgine" composta da "Satrapo inculante", "Il culo dei Satrapi" ed infine l'epilogica "Satrapo inculato", nella quale alla fine il sacro ed inviolabile Ano dei Satrapi viene immolato agli dei dell'Olimpo in cambio dell'immortalità.
Nella messa in scena di Sbrillanzoni si rappresenta l'intera strage anale degli antichi imperi medi e persiani, incluso l'impero aculmenide, quello dei Sasanidi ed alcuni regni ellenistici che eressero Templi a Sfinterio, il dio del Culo, cui sacerdoti erano appunto i Satrapi Inculatori che erano soliti inculare chiunque si trovassero davanti. I satrapi persiani avevano anche la consuetudine di infilare nel culo dei proseliti delle monete con la propria immagine o il proprio nome. Questa coreografia un po' ingenua nascondeva in realtà il terribile Segreto dei Satrapi, il patto con gli dei suggellato da un culo penetrato per errore da una freccia di Eros e costretto a vagare nell'Ade alla ricerca di un fallo che lo penetrasse. "Niente come quest'opera ha mai dato così tanto valore e tanta dignità al culo - ha detto il critico Imbeciro Scorzamonnezzi.  - Sappiamo che nell'antichità classica il culo era praticamente il centro del mondo, ed ora, grazie a Sbrillanzoni, lo possiamo nuovamente scoprire"

mercoledì, settembre 23, 2015

Una grande estate per lo staff di Ondestorte

L'estate è finita ma i bei ricordi restano. Il nostro staff si è trasferito a Casablanca dove tutti i membri si sono sottoposti all'operazione per il cambio di sesso. "Non siamo trans - ha dichiarato il leader di Ondestorte Avv. Voce Misteriosa - ma ci siamo ugualmente sottoposti a questo delicato intervento perché nello showbiz la gnocca esprime indubbiamente un maggiore appeal. Se si considera inoltre che circa il 68,4% degli ascoltatori di Ondestorte sono di sesso maschile, si può ben capire che questa scelta era necessaria e doverosa". Per aumentare ancora di più la carica erotica i membri dello staff si sono sottoposti anche a iniezioni di botulismo ialuronico nello scroto, liposuzione estetica dei testicoli e protesi anali alla puttanesca, oltre a depilazione radicale laser al cinto erniario e lifting alla prostata. "Siamo così pronti ad una nuova stagione più giovane e gagliarda" ha aggiunto l'amministratore delegato di Ondestorte Arch. Orazio Merba. L'intervento è stato realizzato in anestesia locale dall'ekip del Professor Majale Di Scogliera, leader assoluto degli interventi di asportazione penica e incontrastato chirurgo dei divi.

mercoledì, settembre 16, 2015

Ascelle Pelose AP2015 Contest



Si è recentemente conclusa in Grecia l’elezione di Miss AP (Ascella Pelosa) 2015.
Vi presentiamo la vincitrice Sudatina Umidosus Pelissorgis in una posa particolarmente sexy mentre mostra/nasconde la gloria che l’ha portata al trionfo.
Suda per noi Sudatina noi ti amiamo.