martedì, luglio 27, 2010

Bondi ha un pene piccolissimo.


SANDRO BONDI, il noto uomo politico fedelissimo ministro di BERLUSCONI, ha così dichiarato ai microfoni di ONDESTORTE: "Ebbene si, devo liberarmi di questo peso. Ho un pisello di piccolissime dimensioni (2 cm, n.d.r.). Quando a scuola si svolgevano le gare di "Cazzo più lungo" io ero costretto sempre a tenere il righello su cui i concorrenti appoggiavano il loro pirla per la misurazione. Io ero invidiosissimo nel vedere quegli enormi cazzi anche di 5/6 cm .
Decisi quindi di sottopormi ad un intervento chirurgico, mi rivolsi al più bravo chirurgo cazzico del mondo la dottoressa Nerkia Intrakulika (di origine circassa, n.d.r.).
La dottoressa Nerkia mi innestò il cazzo di un ippopotamo albino, morto mentre si allenava sulla cyclette. Purtroppo l'enorme cazzo di 40 kg oltre ad affaticare la schiena, dava problemi di rigetto. Così mi venne espiantato e sostituito con il cazzo di un topo da laboratorio, superdotato (appunto 2 cm, n.d.r.), attualmente operativo".

lunedì, luglio 26, 2010

Diventa anche tu Ispettore Anale Certificato ISO 9001


Sono aperte le iscrizioni per i corsi regionali di Ispettore Anale Certificato.
Un IAC può (e deve) esercitare ovunque ed in qualunque momento. Sulle spiagge della Liguria agiscono più di 3500 IAC di cui più di 800 abilitati anche all'introduzione di sondini di rilevamento rettale.
Sottoponiti con fiducia all'ispezione e convinci i tuoi amici a farlo. Il tuo IAC di fiducia ti garantice riservatezza, professionalità e ti fornisce il tuo Profilo Anale con una serie di comportamenti anali congeniali con il tuo status.

sabato, luglio 24, 2010

Io lo so...

...che sei un porcellone. Ti piaceva, eh, quando mi sono spogliata in via XX settembre? Facevi finta di vergognarti di me e di non conoscermi... ma io lo so che ti piaceva, maialino mio! Ma lo sai che adesso vengo lì e ti ricopro di bacini, anche lì, e ti faccio un pigiamino di saliva? Cucù, cucùsettete! Sono la tua porcellina, dai, fammi di tutto nel sottopassaggio di Brignole... Mi piaci quando fai finta di mandarmi a fanculo! Vengo lì, vengo lì! Aspettami, come mi vesto? Da pastorella? Da negretta col gonnellino di banane? Dai...

venerdì, luglio 23, 2010

L'histoire c'est nous

Questa immagine fu scattata nel 1913 durante le trattative tra Cambriano Rivola-Firpo e Coco Chanel per la cessione del "Boule de Poile" a Deauville. Furono trattative lunghe e estenuanti: la signorina Chanel non intendeva rilevare la cassetta di macerazione accrudo qui visibile sulla terrazza del Boule. Ma Rivola-Firpo operò con grande capacità di mediazione ottenendone la somma per allora favolosa di 250.000 franchi oro. Vale la pena sottolineare che Rivola-Firpo fu sempre fedele e corretto nei confronti dei Vissani, mentre successivamente un suo nipote, Edward, adottò comportamenti riprovevoli che incrinarono fino a distruggerli i buoni rapporti tra le famiglie (...)

L'histoire c'est nous

Nel 1864, dopo il trattato di Miramar tra Francia e Messico che consentiva il soggiorno delle truppe francesi nella regione centroamericana, vennero meno le ragioni della permanenza delle famiglie Vissani, Improta, Firpo, Misuraca, Ieratre e Nicotra in quelle terre. Dovendo trovare una collocazione definitiva al "Bola de Pelo" il capofamiglia Adeguato Agostinpericle Vissani decise di trasferire i gruppi famigliari a Deauville, dove per un breve periodo si accamparono sulla spiaggia. Nel quadro di Eugène Boudin (1865) è rappresentata una riunione di lavoro sur la plage: un briefing per programmare un futuro che doveva mostrarsi radioso e ricco di successi.
Si deve a Sciacchitana Bridget Improta l'invenzione della camera portatile di eviscerazione degli asinelli (la piccola costruzione bianca nel quadro) e a Zenith "Bidda" Vissani la camera portatile per la piegatura a libretto (la piccola costruzione bianca nel quadro). Successivamente il "Boule de Poile" trovò sede au coeur de Deauville, rue Gontaut Biron, dove rimase sino al 1913 quando fu rilevato da una certa M.lle Gabrielle "Coco" Chanel che lo trasformò in boutique di roba da donna (...)

giovedì, luglio 22, 2010

Merchandising


Ecco il gadget scelto dall'agenzia Klaftammerth, Wisklapitur & Briksonfieldson per il Palla di Pelo di Vissani. L'oggetto, realizzato in pelo d'asina albina trattato con cheramidi, è utilissimo per solleticarsi le gonadi e, in mancanza di mezzi più appropriati, può sostituire la carta igienica. (in questo caso però diventa monouso)

L'histoire c'est nous


Nell'immagine realizzata dal celebre incisore francese Trombeur De Cul, un giovane Derek Vissani (a destra, su Rechal, l'asino bianco) osserva perplesso il piccolo Colin Improta (su Joujou, l'asino nero), amorevolmente assistito dalla balia Colette Firpo. I due bambini trascorsero l'estate del '56 passando le acque a Biarritz, ospiti dell'amata zia, "tata Manette" Marie-Antoinette Vissani De Bligny. I giovinetti, provati dall'agro clima di Malvito (Cs), necessitavano di cure termali e nella grande villa dell'amata parente ebbero modo di ristabilirsi completamente, in ispecial modo dopo la grande cena in cui la zia cucinò personalmente Joujou, mostrando ad un estatico Derek la vie française della piegatura a libretto.

(Da: Il Tesoro dei Vissani - Ed. Franco Maria Ricci)

Quando Belen si chiamava Belin


Ecco la prova provata di una nostra precedente affermazione: la sig.na Rodriguez era un uomo. In questa foto, scattata alcuni istanti dopo la precedente, si evince chiaramente il vero sesso della donna che ha avuto il coraggio e lo stomaco di darla a Corona.

Un cult degli anni '80

Profumi & Balokki

mercoledì, luglio 21, 2010

GRANDE CONCORSO

10 milioni di dollari tunisini verranno consegnati in contanti a chi sarà in grado di fornire una tavola sinottica COMPLETA del nucleo famigliare VISSANI-IMPROTA-FIRPO

martedì, luglio 20, 2010

Belen Rodriguez era un uomo.


Sconvolgente confessione di BELEN RODRIGUEZ ai microfoni di ONDESTORTE: "Ebbene si, fino a 4 anni fa ero un uomo, mi chiamavo Rosmundo La Nerchia ed ero infelice.
Ero una delicata fanciulla prigioniera di un corpo muscoloso, peloso, pieno di tatuaggi e con una enorme e fastidiosa minchia. Ora grazie all'abilità del mio chirurgo, il Prof. Sigismundo Spermon Ortega (zio del Nostro n.d.r.), sono rinata e vivo felice prendendo kilometri di belino.
BORRIELLO e CORONA sapevano, quindi sono finocchi".

lunedì, luglio 19, 2010

Il Cardinale Angelo Bagnasco organizzerà il Gay Pride.


La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno nella redazione di ONDESTORTE.
Il CARDINALE ANGELO BAGNASCO, Arcivescovo di Genova, organizerà il prossimo Gay Pride a San Francisco. Il Cardinale ha così dichiarato ai microfoni di ONDESTORTE: "Ho sempre avuto simpatia per tutti quei bullicci così colorati e vocianti, questa è comunque l'occasione di toglierci dai coglioni un po' di froci e lesbiche, spedirli a quelle teste di cazzo protestanti degli Americani, manderò anche 9782 preti gay sperando che se li tengano.

La storia siamo noi.


In questa immagine del 1926 sono ripresi, nel giorno del matrimonio, il prozio del Maestro Derek Vissani, Scorpeno Vissani allevatore di asini da macello ed Eutanasia Mefitica Firpo piegatrice di asini da macello.
Alla destra della sposa le due sorelle, Accigliata Impalata Firpo (in piedi) e Tanardina Sudata Firpo. Alla sinistra dello sposo le due sorelle, Maria Prostata Vissani (in piedi) e Bisunta Teofrasta Vissani.

La storia siamo noi.


La donna ripresa nell'immagine del 1901 è Artefatta Setticemia Vissani, al momento dello scatto aveva 97 anni. Artefatta aveva scoperto, ben 70 anni prima, che lo sperma dell'asino possiede il sorprendente potere di rendere la pelle sempre giovane e tonica. Iniziò così il trattamento completo quotidiano che consisteva nel cospargersi su tutto il corpo, capelli compresi, lo sperma d'asino. Artefatta aveva sempre decine di asini che venivano da lei masturbati con frequenza inaudita, molti morivano dalle seghe ed i loro corpi venivano venduti nella macelleria di famiglia dal padre Fetido Gaglioffo Vissani. Abbiamo così acquisito un altro tassello per testimoniare la passione della famiglia Vissani per gli asini.

domenica, luglio 18, 2010

U.R.P. atto terzo


garnde movimento in redazione.
il noto chef Derek Vissani, per protesta contro i travoni ha iniziato lo sciopero dell'asinello. infatti lo stesso dichiarava:
"giovani, questi tram ve li piegate voi a libretto va bene? io mi chiudo dentro il "palla di pelo" e faccio l'inventario dei peli.. e che santa impregnata da saluzzo vi protegga!"
grimaldi il magnifico, noto per il suo coraggio, cedeva immediatamente alle minacce del vissani e licenziava i travoni in questione.
L'U.R.P. di ondestorte veniva affidato a Iconoclasta Corregiolina Improta, Sventrata Lolina Vissani, Incatenatina Improta ved. Firpo e Addoloratina Incatenata Firpo, nonna di Colin.
Joe scognamiglio dichiarava:
" vecchie di merda! vi ammazzo tutte"
Mizzi Improta dichiarava:
"quella merda di umberto proprio le zie più troie di malvito doveva assumere. andate a fare in culo tutti".
Derek Vissani però terminava l'inventario dei peli e si proponeva come rappresentante sindacale della redazione di ondestorte.

venerdì, luglio 16, 2010

U.R.P. atto secondo

Grimaldi il magnifico purtroppo è stato di parola...
ha licenziato le fighe e ha assunto i travoni di cui sopra.
gran casino nello staff....
joe scognamiglio è stato censurato dalla direzione perché si è rifiutato di verificare i requisiti professionali delle segretarie.... lo stesso ha dichiarato:
" andate a fare in culo tutti, bastardi!"
mizzi improta ha dichiarato:
"andate a fare in culo tutti, teste di cazzo!"
derek vissani, indignato, si è lamentato dell'esclusione di suo cugino james maggiorone firpo detto "u scassat" noto trans di malvito.

giovedì, luglio 15, 2010

La storia siamo noi.


Abbiamo scoperto che questa prozia del nostro "maestro" Vissani, la celebre Pudibonda Nefasta Rizzato Vissani, inventrice dei primi sexy show in cui le danzatrici si accoppiavano con animali, con il nome d'arte di Jula la Mula si faceva sbattere 7 volte al giorno da un asino di nome Nicodemo Gonade. Pudibonda finì per innamorarsi dell'asino e, dopo una serie di coiti impressionante, fuggì abbandonando il marito Gian Brodo Vissani.
Nicodemo e Pudibonda aprirono un agriturismo specializzato in formaggi e verdure, purtroppo Nicodemo restò vittima in un incidente stradale e Pudibonda, non sapendo cosa fare del corpo, lo cucinò e lo servì ai clienti del ristorante, con grande successo, nacque così la passione della famiglia Vissani per gli asini.

U.R.P. ONDESTORTE

in base al nuovo assetto organizzativo di ondestorte è stato creato l' URP (ufficio relazioni pubbliche).
le segretarie, nonchè donne immagine, sono state selezionate tra tutte le cugine della nota peripatetica, giornalista e salumiera Mizzi Improta.
il selezionatore Joe Scognamiglio ha dichiarato:
"belin sono veramente bagasce! Mizzi in confronto è una suora!"
l'Improta, ferita nell'orgoglio, in una nota ha replicato a Scognamiglio:
"buliccio!"
da segnalare anche la presa di posizione del noto dispensatore di arte culinaria Derek Vissani;
lo stesso dichiarava:
"giovani, maggiorina da sola avrebbe fatto il lavoro di tutte quelle scostumate va bene? e che san manolo da crotone vi protegga!
infine grimaldi il magnifico, per tacitare le polemiche ha così dichiarato:
"prendo anche 5 travoni così chi vuole se lo prende nel culo"

mercoledì, luglio 14, 2010

Del Ritrovamento e Conferme Ufficiali

Che quello raffigurato che legge, che è vestito di giacca da camera è Toti Malcek Giuffrida che è padre di Tana Giuffrida la ciuca capostipite del ciuco assatanato, va bene? Che il libro è ottimo per imparare a libretto e si prevede le copie anastatiche in brossura da diffondere capillarmente. Che poi "La disposizione" è andata definitivamente perduta nella rotta delle salmerie dopo la battaglia di Balaclava e chi si è visto si è visto. E che invece la "Cottura" ne dispongo io tuttora che è fonte inesauribile del Palla di Pelo e annessi e connessi, e tu lo mangi. Solo dopo la mia morte come Houdini svelerò i segreti e che santa Sbattuta di Valpolicella vi protegge. SantaRosalia. Invidia Crepa. Vostro inderogabile Derek Vissani.

Palla Cicladi

Che questo è il menu della carte del Palla Cicladi che l'ho aperto per stare un po' in vacanza e ecco (i prezzi sono fittizi per attirare i clienti che li bastono alla fine) per esempio dei piatti freddi
Anabasi di Asinello cotto a crudo €5oo
Asinello alla Gian Senofonte accrudo €5oo
Asinello alla Pier Temistocle papponato accrudo €500

martedì, luglio 13, 2010

Un grande ritrovamento


Dopo lunghe e laboriose ricerche svolte dal ns staff nella civica Biblioteca "Empedocle Vissani" di Malvito, è stato finalmente ritrovato il celebre manuale "Teoria e tecnica dell'apertura a libretto" scritto dal grande asinologo Tempuro Athaualpa Improta-Vissany durante il suo viaggio in Armenia nel 1784. Il volume, in pessimo stato di conservazione, è corredato da ricche illustrazioni dello stesso Autore ed un'ampia bibliografia dedicata alle aperture asinine. Nessuna traccia degli altri due volumi del celebre saggista: "La disposizione a scacchiera: arte o scienza?" e soprattutto il celeberrimo "Cottura a crudo" di cui la famiglia Vissani conserva il manoscritto originale.

lunedì, luglio 12, 2010

歷史 是 我們 (stolia essele noi)


Che nella foto potete ammirare il ramo dell'est: a sinistra Juen-Ta-Lijn a destra
Maj-Jo-Lijn della casata degli Jin Plon Ta, figliole di Ko-Ljn Jin Plon Ta l'inauguratore del primo ristorante di Ciuco in agrodolce e salsa di Kuon Kuon aperto (a libretto, ma scritto al contrario) in Pekino nell'anno 1903, oggi a 134 anni detentore di circa il 7,5% del food market nella regione GuangXi.

E che San Colubrino da Bergeggi protettore dei bargigli e delle riloghe vi protegga a voi riloghe

venerdì, luglio 09, 2010

Story 'R Us

That when my counteraunt in seventh reverse degree Giovacchina Nicanora Improta (married with my autouncle in fourth leftside degree Moccio Libanore Vissani) has arrived in Liverpool they said her is Giant Lady of the mirabolant weight of 675 pounds and who is seen himself is seen, OK? And then she decided to name herself as MADAME IMPROTA in the circuit of funfairs and traveling carnival that she was a cannonwoman grade "A", OK? And also she was dancing burlesque c/o "The Lonely Segaiol" in a malfamated quartier. She opened later a "Locanda con Cucina" that was called "The Hairy Ball - Rawcooking Donkey and Aculeos" and I was there to learn my job and now you see where I'm arrived and that may Saint Grosvenor Lippi Matamoros be with you and make the cazzis of yourself.

La Historia Somos Nosotros (olà)

Aquì vedemos las hermanas Malthusa y Negroponta Gutierrez y Mustang y Phantom que eran cuentrasobrinas de tercero inverso gradiente de Colinho Empruetas hijo de Amphitrites Vixan y de Mallete Kazimierz Empruetas de la Malavida. Eran porqué estan muertas, que Malthusa (la pequena) por escherzar espinses Negroponta a la mar desde que el tiburon la matò. Y despues el tiburon matò Malthusa tambien. Olè!

giovedì, luglio 08, 2010

OndeStorte Regala....

...l'icona "Culo" per la vostra cartella o per la vostra applicazione preferita. Salvate l'immagine in formato .png (veramente lo è di già) e andate su http://www.convertico.com/ : in pochi istanti disporrete dell'esclusivo culo che farà l'invidia dei vostri amici.

Casini:"Sono bisex".


PIER FERDINANDO CASINI il leader UDC ha così dichiarato ai microfoni di ONDESTORTE: "Si è vero sono bisex, per anni mi sono tenuto tutto dentro (non si capisce cosa e dove), ora mi sono liberato di un peso. Mi piace sempre la fica però, ogni tanto (abbastanza spesso, n.d.r.) mi pregio prenderlo nel sottocoda. Mi accompagno con i miei due consulenti geometri, che vedete effigiati nel poster, Sigismondo Guttaperca detto "La trave" e Teodomiro Dal Muco detto "Vidiam"".

lunedì, luglio 05, 2010

Parvenus chiama Italia

Parvenus Von Schlegel, conte di Birmania, aristocratico falsario ricercato in mezzo mondo per aver commesso atti impuri con le figlie dei più importanti politici e con gli animali più rari in pericolo di estinzione chiede asilo politico a Ondestorte dopo il fallito tentativo di colpo di stato nella regione di Buddu, dovuto ai suoi scritti anarchici. Esperto di festini escrementizi, cultore di magia nera, sostiene di aver creato con l'alchimia vari uomini usando la merda di cane e numerose donne partendo da bambole gonfiabili (una delle sue creazioni più famose: Valeria Marini). Parla sempre di sè in terza persona perchè si crede meglio degli altri, e spera di incontrare qui numerose fanciulle belle e facoltose e non solo un branco di bulicci pelosi.

sabato, luglio 03, 2010

La Storia Siamo Always Noi

Che in ogni famiglia avremo delle incarnazioni del bene e del male e dagli Improta abbiamo Konstantin Mimesya Improta, ipercugino trasversale di Autarchina Improta ved. Murciani e di Aoristo Caulongo Bleda-Vissani. Che lui in età puberale aderì alla setta dei Coltivatori Diretti della Fiamma di Mitridate e covò una lunga carriera che giungeva al grado di Tribade di terzo grado, va bene? E si era versato al bene che compiva atti di libidine da solo o con altri fino a tarda età, e che San Palinsesto di Giogo del Sassello vi protegge.

La Storia Siamo Nosotros

Che qui si presenzia del ramo nippo-ispanico della famiglia Vissani e Improta con un documento troppo eccessivo: la contro zia di affine collaterale di Colin Improta nella generazione dei nostri padri che è Delfina Prester Jonghi Bernadet detta Bietola, che rimane apparentata anche di Derek Vissani di linea contro affine in ottavo grado della scala Mercalli e chi si è visto si è visto.
Che intanto Bietola era allevata di gheisa a Kobe (Cosenza) nelle fumerie di oppio durante la guerra di Nanchino di stabilirsi a Macao, e sviluppava un bel ristorantino anche lì, saremo stati nel 1920 o 1940. E che San Mollica di Panisperna vi protegge.

La Storia Siamo Ancora Noi

Che qui una chicca non ce la leva nessuno: che loro sono i cugini di sesto grado superiore Pier Ottone e Bisante Vissani. E dunque si trovano nel campus dell'Università di Malvito che si allenavano del lancio della scure contro la squadra di Aberdeen, e lui poi è morto. Va bene?

venerdì, luglio 02, 2010

I tempi cambiano


Una volta, si sa, quando le casalinghe avevano voglia di prendere un paio di perticate, chiamavano l'idraulico e questi provvedeva alla bisogna. Purtroppo oggi la manodopera (e anche la nerchiadopera) costano molto più care e il servizio spesso non è più così efficace.
A questo problema sociale sembra voler dare risposta una celebre azienda di detergenti domestici, che offre un prodotto leader con una confezione promozionale in edizione limitata, progettata appunto per soddisfare un bisogno diffuso di perticate in diversi segmenti.
Ecco il bisogno di nerchia rilevato da una recente ricerca del INI (Istituto Nerchia Italiano) condotta sulle categorie Eurisko:
Liceali 89%
Massaie 100%
"la nostra mission è quella di sostituire l'idraulico in tutto e per tutto, mica solo per sturare cessi" ha detto l'ad dell'azienda.

Belpietro è simpatico

Non è vero che Belpietro è antipatico: lo rivela uno studio condotto dal CENSIP (Istitüt de Riceerc del Center dei Padan chi voren individuà i tendeens sucial). BelPietro risulterebbe più simpatico di un galuscio nel letto e di una mattonata sulle gengive, e nella classifica dei Püsè Simpatic risulta al terzo posto, preceduto da Bondi (vincitore) e dal Dr. House. Lo studio evidenzia inoltre come Belpietro sia anche oggetto di desiderio sessuale. 8 donne su 10 nella val Brembana vorrebbero copulare almeno una volta con lui.
"Sono disperato - ha detto il celebre giornalista, pieno di stile e sensibile interprete dei turbamenti dell'Italia di oggi - credevo di essere una faccia di merda, ho impiegato quarant'anni a studiare tutte le espressioni più irritanti, i sorrisetti del cazzo, le battute saccenti che interrompono gli altri... Per farmi puzzare l'alito ogni mattina bevo succo di cane morto, non uso deodoranti... non so più cosa fare!"

giovedì, luglio 01, 2010

La Storia Siamo Sempre Noi

Che non voglio fare il verso a Derek ci manca ancora, ma qui si vete benissimo mio padre Elémire Improta sovvrastato da Igino che sembra quasi che a-profitti di lui e in un certo senso approfitta perche viaggia a nolo senza pacare. Comunque i fatti stanno così che in tempo di guerra montiale a mio padre che era sul fronte iugoslavo ci telefona un pomeriggio verso le tre il padre di Derek e ci dice: "Guarda Elémire che con questa storia della guerra ci stai creando problemi di personale, vedi di tornare a Malvito e già che ci sei porta un asinetto di quelle terre lontane che poi lo cuociamaccrudo e facciamo il confronto con i nostrani" e infatti questa foto vede mio padre che da Brdovec è arrivato a Malvito a piedi e siccome a Igino era recalcitrante lui a Grado se lo ha caricato nella croppa e se lo ha portato fino a casa.

Da Vs. Colin, e che san Mandrino da Rocca Cutrettola vi perdoni