venerdì, novembre 30, 2012

Madre Ondestortiana

FAI CLIQUA QUA PER VEDER IL VIDEO DE LA MAMA 

Premio Nobel per la Pece - 2

Un'altra istantanea di Gianni Sega (aka J. Mainstone), ripresa 17 anni dopo la precedente. Notare la posizione leggermente diversa della testa e la presenza della mano destra, visibile sul banco.

Premio Nobel per la Pece a John Mainstone

Con esperimento della goccia di pece si intende un esperimento a lungo termine per misurare la velocità di discesa della pece nel corso degli anni. Altamente viscosa, a temperatura ambiente la pece impiega decenni per far scendere anche solo una singola goccia.

Ecco un abstract della ricerca che è valsa il Nobel al Sig. John Mainstone, 
noto a Viganego (GE) come Gianni Sega. 

Table 1 Record of pitch drops.
 Year      Event
 1930      The stem was cut
 1938(Dec)     1st drop fell
 1947(Feb)     2nd drop fell
 1954(Apr)     3rd drop fell
 1962(May)     4th drop fell
 1970(Aug)     5th drop fell
 1979(Apr)     6th drop fell
 1988(Jul)     7th drop fell
 2000(28 Nov)        8th drop fell 
 
SterylMerda, presso il suo dipartimento Ricerca e Sviluppo ha in corso un 
esperimento analogo, attuato con galusci sottoposti a radiazioni ionizzanti. 
La prima goccia di merda è prevista per l'ottobre 2478.   

Sconvolgente interpretazione di un Culo Cantante

Ieri sera a Vaso Ligure il signor Trasumanzo Tranca, noto a tutti come Culo Cantante si è esibito in un viale della città stupendo tutti con una magnifica interpretazione canora che consisteva in una cover del celebre pezzo di Modugno "Nel blu dipinto di blu" (erroneamente conosciuto come "Volare").
E' noto che lo strumento del sig. Tranca pur essendo rotto suona ancora bene, ma nessuno si aspettava una prova così gagliarda, caratterizzata da un esilarante crescendo di scorengie modulate nel finale. Applausi a scena aperta. Ondestorte ha già scritto a Stoccolma per proporre il Sig. Tranca per il Premio Nobel per la Pace.

mercoledì, novembre 28, 2012

OGM ONDESTORTE

Nuovo clamoroso passo in avanti della Genetica, nei laboratori della Merdens Bio Ge Natic di Dallas è stato riprodotto in laboratorio il primo esemplare di MERDOBRA. Il pericoloso rettile, il serpente cobra appunto, è stato incrociato con escrementi umani prelevati da un cagatore sano. E' nato così questo simpatico rettile, il MERDOBRA, battezzato dai ricercatori con il simpatico nome di PINO LA MERDA. Ecco cosa ha dichiarato ai microfoni di ONDESTORTE il Prof. Teoporco Melmous Suka, di origini livornesi, capo dell'equipe di ricerca:"Appurato il fatto che il cobra è un pezzo di merda, abbiamo scoperto che il mio assistente il prof. Piter Pam Roipnol, trovandosi in India per ragioni di studio, colto da improvvisa colica di intestino, si accingeva a sbrandare in aperta campagna, il cobra è stato ricoperto dall'orrido percolato anale ed è svenuto.
Lo abbiamo pulito e curato ed, al suo risveglio, era docile come un agnello e completamente innocuo.
Abbiamo così deciso di incrociare il cobra con lo sterco, la creatura che ne è sortita è sempre un bastardo dentro, però inietta un veleno non tossico che fa scoreggiare".

Clamoroso!!! Mostro della Palude divora il Principe Emanuele Filiberto

E' accaduto ieri a Roma, nel quartiere di Monte Mario. Un mostro uscito da una Palude Pontificia si è avventato sul povero Principe Emanuele Filiberto che si trovava casualmente nella zona per comprare una speciale crema antirughe. Il mostro lo ha divorato in pochi secondi e, cosa ancor più triste, ha divorato anche la confezione di crema. Ora si teme per la salute del mostro. Alcuni catastrofisti hanno addirittura ipotizzato che il mostro potrebbe vomitare il tubetto di crema e, nel conato, estrudere anche il Principe, con grave danno per la comunità. Si attendono sviluppi. Il mosto ha dichiarato che il Principe non aveva un buon sapore, aveva un retrogusto di culo fritto.

martedì, novembre 27, 2012

OGM ONDESTORTE

Un ulteriore Organismo Geneticamente Modificato è stato prodotto nei laboratori della MERDAKO CHEMICHAL Inc. di Palo Alto. Si tratta della MERDAGOLA, il felice mix genetico tra la fragola e lo sterco umano estruso da 30 minuti. Ecco cosa hanno dichiarato ai microfoni di ONDESTORTE i due ricercatori e creatori del OGM, prof. Masnadiero Lichene Contuso (di origine etrusca) e prof. Panacea Rettificata Guttalax (di origine fenicia):"Abbiamo cercato di riprodurre un vegetale con la consistenza e le proprietà alimentari della fragola, migliorando il tutto con la consistenza ed il profumo della merda".

Malvito celebra il Palla

1958: un giovane Derek Vissani visiona gli asinelli con una speciale apparecchiatura a raggi iota di sua invenzione, che consente di individuare gli aculei e predisporre l'animale per l'imbambinatura.

lunedì, novembre 26, 2012

OGM ONDESTORTE

Nei laboratori della  MERDAKO CHEMICHAL INC. di Palo Alto, è è stato messo a punto un nuovo Organismo Geneticamente Modificato. Si tratta del MERDANANAS, è il primo vegetale di origine animale. Il prof. Pancrazio Sordido Von Kulemberg, capo dell'equipe di ricercatori MERDAKO, ha così dichiarato ai microfoni di ONDESTORTE: "Il MERDANANAS rivoluzionerà il modo di nutrirsi di molte popolazioni, basterà inserire nello sterco umano appena estruso un piccolo seme OGM e dopo poche ore, senza dover innaffiare e concimare, crescerà uno splendido e nutriente MERDANANAS".

Informazione Farmaceutica

Gion Cacca, un giornalista del Uoscinton Poss si è infiltrato nei laboratori di una importante multinazionale farmaceutica e ha scoperto un segreto clamoroso: il Viagra sarebbe stato sperimentato sui Puffi. Oltre 6000 Puffi provenienti dalla comunità di Sant'Olcese sarbbero stati reclutati per una sperimentazione su larga scala del farmaco che fa indurire la nerchia agli anziani. Ma Prima di raggiungere i dosaggi esatti quelli della multinazionale sembra che abbiano fatto scoppiare il cazzo a oltre 300 Puffi. Successivamente, quando si è raggiunta l'esatta calibratura, la popolazione dei puffi è quasi raddioppiata in soli 8 mesi (ricordiamo che la gravidanza dei Puffi dura un paio di mesi).
Sembra che il colore blu della pillola sia stato scelto proprio come tributo a quei 300 puffi che ci hanno lasciato il cazzo. Attenzione però: la fisiologia dei Puffi è diversa da quella umana (i puffi hanno 2 prostate e un solo coglione) non è detto che ciò che ai Puffiu non provoca danni faccia lo stesso per gli umani.

venerdì, novembre 23, 2012

Malvito celebra il Palla

In questa foto del 1924, Salmonella Vissana Vissani e Riloga Ossessa Improta lavorano alla prima evisceratrice meccanica nella cucina del Palla di Pelo. A fianco, a destra, Recrudescenzia Malcreata Firpo cerca di carpire loro i segreti del lavoro. Per la cronaca, l'apparecchiatura utilizzava un motore a scoppio Triumph Type SD (Spring Drive) convertito.

Malvito celebra il Palla

Con soddisfazione apprendiamo la notizia che L'Eco di Malvito pubblicherà la storia del Palla di Pelo in 24 inserti settimanali, ognuno dei quali avrà all'interno le antiche fotografie che documentano le complesse fasi di preparazione dell'asino cotto accrudo, scattate dal fotografo Pervicace Muscemi negli antichi locali del Palla di Pelo, ai primi del Novecento. Una collezione di 24 antichi dagherrotipi scoperti nei bauli della Fondazione Vissani. In questa immagine, del 1902, Quentolinia e Macciorinia Improta procedono allo smaltimento degli aculei eviscerati dall'asino prima della disposizione a libretto.

Vintage class


Sesso e vita di coppia.


giovedì, novembre 22, 2012

martedì, novembre 20, 2012

A questa piace l'uccello!

Clamoroso, la creatura più incredibile e inaspettata, una femmina ingorda, non sappiamo dire se sia brava o cattiva, non sappiamo dire neppure se sia umana o animale o se ancora abbia senso porre un confine tra queste due classi. Una cosa è certa: le piace l'uccello, le piace enormemente, è come se guardando l'uccello lei riconoscesse qualcosa che riconosce e che le è famigliare da sempre.

lunedì, novembre 19, 2012

Scortecciaculo, il Campionato del Mondo.

Si è svolto a Bassignana il 24° Campionato del mondo di Scortecciaculo. Questo sport giunge a noi dalla Finlandia, infatti gli antichi finlandesi, per costruire le abitazioni erano soliti scortecciare i tronchi per avere pareti lisce e piacevoli al tatto. Non conoscevano l'uso degli utensili di metallo, ma avevano il culo molto ruvido ed erano soliti nettarlo strisciando contro la corteccia degli alberi, notarono così che dopo alcune strisciate la corteccia spariva ed il legno risultava molto liscio.
Iniziarono a fare gare di velocità e ben presto Tapio Pirloia Kagonen (campione finlandese per 68 anni consecutivi), stabilì le regole dello Scotecciaculo moderno.
Il Campionato 2012 ha visto vincitore nella categoria 98 kg Igor Semperciuk, circasso di origine salernitana, nella categoria 60 kg ha vinto Marlutzio  Brignamarsa dai Paesi Baschi, nella categoria donne  187 kg ha vinto Merdusia Tanfazza Galusch croata di origine ugandese. La Galusch ha stabilito il nuovo record mondiale assoluto, scortecciando una sequoia di 84 metri in 27 minuti.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      

Concorso d'arte

Un viaggio nel Buthan e nella Mongolia Superiore in premio a colui/ei che saprà indicare l'esatto titolo di quest'opera d'arte. Per aiutarVi dirò che si tratta di Peter Brueghel il Giovane, il quadro è del 1592.

Circolare N.1

Si avvertono i Sigg.ri Lettori che a far data dal 14 u.v. in seguito alla circ.n. 56/bis redatta sulle direttive del D.M. 14/06/2012 ove si citano al par.3 "i margini di un riferimento" si rende obbligtorio comunicare tramite attuazione legislativa del provvedimento a carico fiscale, nonché per tutti coloro che - aventi o non aventi diritto - necessitano la penale applicativa ai sensi del vigente decreto. Ove l'amministrato non potesse accedere agli atti di concerto con la Pubblica Amministrazione come da atto notorio, si rende obbligatorio l'atto di ratifica della rinuncia del conguaglio, previa notifica agli uffici di competenza della P.A., ove si citano le voci "rendita riferita al medesimo impedimento necessario alla rinuncia al gettito" purche l'atto sia registrato in data antecedente; in caso contrario si procederà alla diffida dal ricorso del sequestro cautelativo ai sensi del ricorso interdetto per ritardi indipendenti dalla ns volontà.
Cordiali saluti.

Strane abitudini dei popoli stranieri

Nellla Repubblica Chin Chon Chan dell'Estremo Oriente, i matrimoni si svolgono in maniera molto particolare: la sposa viene divisa in due parti e la parte con le gambe, il culo e la fica viene attaccata a dei palloncini e lasciata volare via. Il marito si porta così a casa metà moglie (da qui il detto "la mia metà") e solo dopo alcuni giorni, quando tutti i palloncini scoppieranno e le gambe e la fica ricadranno a terra, solo allora si potrà consumare il matrimonio e i coniugi potranno finalmente procedere alla ciula e dare sfogo alla loro satanica voglia di stantuffare. Generalmente le gambe ricadono dopo circa una  settimana, e i saggi dicono che quello è il tempo necessario ad una coppia per suturare il culo di un albatros.

sabato, novembre 17, 2012

Gossip


I coniugi Fantaporco Zircone Satanasso immortalati al ricevimento della Contessa Variegata Santacani, lei vestiva un completo di Birichinà molto leggero, lui una maglietta informale di Vendolo Stracci prodotta in 50 esemplari, si sono presentati con le rispettive auto in quanto lui ha dovuto lavorare alcune ore in più con la sua segretaria per risolvere un piccolo problema di gestione dell'azienda. Il SUV di lei, una stupenda Bencedes 8900 cc, 18 cilindri a ipsilon, due volanti, otto frizioni e un navigatore della Marina Mercantile, lui con una sportiva ibrida a razzi ionici con otto ruote motrici e freni mitralici.
"Siamo persone semplici e alla mano, anche un pò misci" ha dichiarato lui facendo vedere ai reporter il portafoglio vuoto e ridendo sguaiatamente.
"Devo tutto quello che ho a mio nonno Scurezio, è lui che ha fondato la Fantaporco S.p.A. facendone la prima azienda al mondo nella produzione di pestolini ad imbuto"

Da una rapida analisi


Ho serie difficoltà a guardarlo per oltre 30 secondi

E' difficile da spiegare, pare essere completamente vuoto all'interno del cranio, ha lo sguardo perso, fisso, un sorriso che non è un sorriso, dà anche una certa impressione di pericolosità, mai avvicinarsi a lui di scatto.
Sembra fermo, ma è solo l'impressione esterna, dentro è un turbinare di pensieri bellicosi di qualsiasi tipo, secondo me è pericoloso.

venerdì, novembre 16, 2012

Se vedi così: cambia pusher

Ondestorte DJ

Vecchio completamente andato

Questo squallido soggetto fa parte della tribù dei vecchi rincoglioniti, solo che lui è ormai completamente andato. Si è convinto infatti, col passar dei tempi e dopo una vita sregolata, di essere BARON SAMEDI’ il dio della morte nel culto VUDU’; esce di casa dicendo alla moglie che porta fuori il cane (che non hanno) e si unisce ai sui degni amici che avete ammirato nel post “La vecchiaia è una cosa tremenda”. Loro,. Che ben lo conoscono, ben volentieri lo accolgono e gli chiedono solo di non far troppo casino coi suoi riti magici e soprattutto di non sgozzare polli in casa. A fine serata, stanchi e ubriachi fanno ritorno alle loro case dove rientrano un silenzio e si buttano subito a letto, fatti e felici. Povera gente !

CONOSCIAMOLI


La vecchiaia è una cosa tremenda.

Pensate a due cari amici, due compagni di scuola. Persone che si conoscono da decenni e decenni. Persone normali, come voi e come me, con alle spalle una vita normale. Persone serie, che hanno sempre fatto il loro dovere: hanno terminato gli studi, pagato le tasse, hanno lavorato tutti i santi giorni della loro vita, hanno formato famiglie, hanno camallato mobili nei traslochi, piantato centinaia di tasselli e riparato decine e decine di sciacquoni. Gente tutto sommato stimata, benvoluta dai vicini di casa, dai colleghi, dai fornitori e dai clienti. Anni di impegni e di buona condotta per conquistarsi, non dico un posto di rilievo nella società, ma certamente un po' di stima e di consenso nella stretta cerchia dei conoscenti.
Giunti alla soglia dei sessant'anni, questi due amici potrebbero cominciare a pensare a godersi il meritato riposo, impratichirsi nell'osservare le scavatrici al lavoro, iscriversi a una bocciofila oppure comprarsi una bella canna da pesca e un bel giaccone col pelo per andare a pescare sulla diga foranea.
Ma purtroppo la vecchiaia è una brutta bestia, su cervelli labili e forse già un po' inclini alla demenza, l'arrivo dei primi sintomi di arterioscoliosi è devastante.
Guardate questi due idioti mentecatti bastardi come si riducono: si trovano segretamente (raccontano alla moglie che vanno a fare gli esami del sangue e delle urine) e invece si dedicano ad azioni inconsulte, prive di senso, inutili se non dannose per loro e per altri (infatti ve ne sono anche altri). Guardateli atttentamente: non stanno scherzando, discutono seriamente sul da farsi, sono seri, stanno prendendo delle decisioni!!! Ora noi chiediamo: Non hanno una badante? Non si possono chiamare i servizi sociali? I loro figli dove sono? Perchè non se ne occupano? Perché permettere che due vecchi stimati e benvoluti per tutta la vita perdano così la dignità?

mercoledì, novembre 14, 2012

Stasera...


Sesso ONDESTORTE

Nuove frontiere della pornografia. Il Prof. Casimiro Favone Diotiscoppi, eminente radiologo presso l'ospedale Gian Criceto Favamarcia di Carpeno, ha messo a punto un sistema di ripresa con l'apparecchio per le radiografie. in questo modo ha realizzato 600 scatti a sua moglie, Anselma Frittata Biopresto, mentre faceva la maiala. Purtroppo la signora all'ultimo scatto ha preso fuoco, ecco cosa ci ha detto il prof. Diotiscoppi: "Purtroppo mia moglie ha preso fuoco sul più bello ma è una vittima della scienza. Piuttosto ho avuto i complimenti da centinaia di radiologi che si stanno tirando le raspe con le mie immagini".

martedì, novembre 13, 2012

Un chiarimento filologico



molti amici e lettori ci chiedono da dove è tratto il celebre verso "rorido imene traforar non ti conviene", spesso citato da Fraudolento. Frugando negli archivi abbiamo rinvenuto l'antico manoscritto; si tratta di una minuta scritta sul retro di un biglietto dell'omnibus, linea Ponte Carrega-Quezzi, datata 15 aprile 1867.

IL GIOVIN SCORNATO
di Claudio Fraudolento

V'era un idiota assai di bell'aspetto
che passeggiava al bordo d'un laghetto
giovin d'età e di vogliosa brama
di concupir fanciulle avea la trama.

Stanco era quei di trastullar con mano
quell'esile ed incerto suo banano
ei vagheggiava, ebbro come in sbornia
d'intrufolarlo in qualche giovin ciornia

Era un gran caldo che la gente suda
ed egli vide una fanciulla ignuda
nascosta nella fonte d'un boschetto
che si sciacquava il pacco ed il culetto

Credendosi da sola la fantina
massaggiavasi con foga la vagina
Il giovine osservava assai rapito
trastullarsi la giovane col dito

Di conquistare quel pertugio caldo
fece proposito il giovine ribaldo
ma dai cespugli alle spalle sue
urlò una voce che sembiava un bue

Era la madre della bella ondina
che vigilava la di lei vagina
ed era pronta a vergar con un bastone
le minchie ardite per cotal tenzone.

Ma vedendo un uccello assai ridotto
della durezza d'un salame cotto
comprese che il rischio paventato
da quell'esile fuscello non avea fiato

Mise in allerta il giovine basito
con parole dal tono fiero e ardito:
Attento a quel che fai o stupido unicorno
l'intento tuo ti recherà gran scorno!

Vìgila fellon, che patirai gran pene
rorido imene traforar non ti conviene
lo nerbo tuo è breve e senza forza
non è valente a trapassar tal scorza

al fallo tu s'addicon i prolassi
di prugne traforate da altri cassi*
non questa giovinetta fresca e bella
ma le mignotte dalla gran budella

Le mignottone dalla grande guersa
dove la michia tua sarà dispersa
e penetrarle potrai con il gondone
al prezzo d'un luigi più il sapone.


(*) licenza poetica

REBUS 6, 3


Noto condottiero

lunedì, novembre 12, 2012

Vintage Flatulence


Matrimonio in casa Ondestorte

Dopo un fidanzamento-lampo, sono convolati a nozze Spetelfio Cagamuro Putibranda e Spercoscia Dentomerda Crepalunghia, entrambi nostri fidi collaboratori. Spetelfio si è occupato per anni della nostra collezione di merde di lemure (ne ha raccolte e catalogate ben 14.534), mentre Spercoscia è stata aspirante serial killer, poi bocciata alla scuola di West Point ha passato però le nostre selezioni come valletta per le aste di Ondestorte. Rivelatasi poi troppo sensuale per il pubblico bigotto di Ondestorte, Spercoscia si è dedicata al vituperio dei water, un'attività che ha svolto con diligenza per oltre trent'anni, massacrando ben 14.534 water a colpi di machete. Forse per questa strana coincidenza numerica tra i due è nato l'amore: incontratisi nei cessi della stazione di Algeri durante le riprese del famoso documentario, i due si sono chiusiu in una latrina e hanno fornicato per 24 giorni senza mangiare e senza bere riducendosi in fin di vita. Ricoverati al Centro Grandi Ciulate dell'Ospedale di Topolinia, i due sono stati sottoposti a un trattamento di detumefazione dell'intimo a base di nerbate di tungsteno ghiacciato e intrusioni di Vanadio arroventato. Grazie a questa terapia composta i due sono guariti, anche se con il culo leggermente compromesso.
Ai due giovani sposi vanno gli auguri della redazione.

venerdì, novembre 09, 2012

Grande Magia del Mago Kulok


Il Mago Kulok ci presente una sparizione senza precedenti, come d'incanto spariranno delle banconote, siamo sempre più stupiti delle potenzialità nascoste di questo personaggio che tanto fece parlare di sé alla sagra della salsiccia di Burano sul Pece. In quel paesello sparirono ben due tonnellate di salsicce fresche da due camion posteggiati, pare che proprio in quei paraggi ci fosse il Mago, che, con una delle sue magie, ha lasciato un paese intero alla fame.

mercoledì, novembre 07, 2012

TOP MODELS ONDESTORTE

Questa è Naomi Pernice Sbrandalafava, la più ricercata modella specializzata in intimo e costumi da bagno femminili. Potete notare le sue curve perfette e come il suo seno si armonizzi con la muscolatura del petto, un corpo scolpito e nello stesso tempo esile. Naomi è la top numero uno dell'agenzia moldava
Spruz Dallusel del famoso promoter Igor Galuscio Superbasko.

ATLANTE MARINO


domenica, novembre 04, 2012

Atleta Italiana vince i Mondiali di Scoreggiathlon

L'atleta italiana Nerba Culandroni ha vinto la medaglia d'oro ai Campionati Mondiali di Scoreggiathlon che si sono svolti ieri a Cairo Montenotte (Sv).
La competizione è durissima e gli atleti devono superare 5 prove e dimostrare le capacità espresse da culi allenatissimi, che danno prestazioni straordinarie:
1) la prima prova è quella di spostamento di un materasso (dalle misure regolamentari) posto a 35 cm. dal culo dell'atleta che lo sposta con una scoreggia.
2) la seconda prova misura i decibe di una scoreggia
3) la terza prova riguarda la persistenza delle scoregge: gli atleti quagliano e la puzza deve raggiungere i giudici di gara posti a 74 metri di distanza. Viene misurato il tempo di raggiungimento (in assenza di vento) e l'intensità della puzza.
4) la quarta prova è di pprecisione. L'atleta deve par passare una scoreggia in un tubo di soli 6 mm. di diametro, la cui imboccatura è posta a più di mt. 8,90 dal culo dell'atleta. Se l'obiettivo viene raggiunto, si passa ad una distanza più elevata. L'attuale record mondiale è della circassa Kulacja Smerduz che ha centrato l'ugello a mt. 19,43.
5) la prova finale, la più attesa, è quella della propulsione anale: i concorrenti vengono posti su apposite seggile con un buco nella seduta che consente ai gas intestinali di uscire a getto. I gas vengono incendiati da un giudice di gara (in questa edizione ne sono arsi vivi ben 18) e i gas incendiati fungono da propellente, lanciando il concorrente verso l'alto. Il salto viene misurato da una fotocellula aerostatica satellitare.

La Culandroni, dopo una prova un po' opaca nella centratura dell'ugello, con una prestazione di poco superiore ai 15 metri, ha sbaragliato gli avversari con una scoreggia a propulsione nucleare di ben 3400 sparcul (l'unità di misura della propulsione anale) che l'hanno proiettata a ben 25 metri di altezza. L'atleta ha riportato gravi ferite nel ritorno al suolo, ma fortunatamente il peggio è stato evitato grazie ad un efficiente servizio gara che con scoregge pneumatiche istantanee ha attutito l'impatto della Culandroni al suolo.

Orgoglio nel Gruppo Sortivo delle Fiammme Marroni dii cui l'atleta italiana fa parte. Prossimo obiettivo: le Olimpiadi della Scoreggia di Città del Culo nel 2013.

sabato, novembre 03, 2012

Un'esperienza unica


Vino unico ed irripetibile, ottenuto tramite vinificazione accrudo, con la calibratura ovattata di tre vitigni autoctoni della zona di Malvit-Cosence: l'asinardo, dal sapore tossico e vagamente merdaceo (55%), il bucaiolo terronio (23%) dagli aromi stallatici e esrementizi, ed infine il lestofantino, dal sapore acre e gastrico, che contribuisce in maniera determinante a conferire al Chateau Lamerde quel celeberrimo gusto di carogna con retrogusto di rumenta fermentata. Invecchiato in barriques di maiolica ricavati da antichi gabinetti medievali, questo vino di monumentale potenza risente delle incrostazioni e delle continue immissioni calibrate di merda secolare, che viene introdotta nei tini durante la fermentazione. Fase delicatissima è comunque quella della pigiatura che avviene ancora con l'antica tecnica, unica nel mondo, detta "Sciac au cul", in cui le donne del villaggio si denudano e si siedono sulle  uve comprimendole con le terga e insaporendole con scoregge ed emissioni solide mentre cantano canzoni laide e piene di allusioni al culo, alla fica e al chiavare, pratica che seguirà la festa della pigiatura. Forse per questo lo Chateau Lamerde è chiamato anche "le vin du cul et de la figue", poichè reca in sè gli afrori delle donne del Midi. Da alcuni anni, con lo sviluppo crescente delle lavande vaginali e dei prodotti per l'igiene intima, il vino ha acquisito anche l'ormai notissimo sentore di frutti bianchi. 
Si accompagna perfettamente con carni equine da soma, con piatti cotti accrudo e con tutte le impiattature a scacchiera e a libretto.
Data l'esiguiità della zona d'origine, l'estrema complessità di vinificazione e l'eccelsa qualità, ottenuta a prezzo di enorme lavoro, vengono prodotte solo 300 bottiglie all'anno di questo impareggiabile vino. Vendute in esclusiva per l'Italia al Palla di Pelo, al prezzo promozionale di  3.750 euro a bottiglia.

(by a Colin Someié)

giovedì, novembre 01, 2012

Grande colpo del regista Colabrodo


L'ultima fatica di Fetuso Colabrodo si inserisce mediaticamente nella sottile ironia del cosiddetto "Uomo Sbrandante" citato da Frois nel suo libro "Paure nella defecazione a secco"
L'ano al centro del mondo quale promotore della rabbia inespressa
Una pellicola da vedere e assaporare con la famiglia

Ondestorte commissariata


Dopo i recenti scandali che hanno coinvolto il nostro programma, (quello che i giornalisti hanno chiamato Ondestortopoli), il Consiglio Inferiore della Magistratura di Trapani attraverso il Sostituto Procacciatore Dott. Callo Mesamba, ha inviato alla nostra trasmissione l'ordine di commissariamento.
Con grande sorpresa abbiamo appreso che il Commissario Speciale inviato dal Governo è il Dott. Tinello O'Braian, figlio di Caramello O'Braian (alcuni scrivono O'Brien all'americana). Il giovane Tinello ha già alle spalle una importante carriera: laureatosi a pieni voti nel 2008 in Polentologia applicata nell'università americana di Arvas, ha superato brillantemente il test d'ingresso come ricercatore per la Cuccurrucucupaloma International Foundation, dove nel 2010 è diventato Direttore Amministrativo del Diparimento Ricerche sulla disidratazione della Sugna. Chiamato dal CdA della Merd Caramel & Associates, vi ha ricoperto la carica di Amministratore Delegato fino al 2012 per poi diventare Presidente della Culotondo Investments, portando i titoli della Culotondo al raddoppio del loro valore in un solo anno. Grazie all'esperienza internazionale, il Governo Italiano lo ha richiamato per ricoprire l'incarico di Sottosegretario nella Commissione Parlamentare sullo Sparanzo della Spacchiamarcia, per poi delegarlo alla Commissione trallazzi, cagnotte, insoluti e magnacani.
Con tutta probabilità Tinello sarà candidato alle primarie per il Polo della Merda.