lunedì, maggio 31, 2010

Gratis da SterylMerda!

In omaggio ai visitatori del Blog di OndeStorte il nuovo gioco da ritagliare! Con il solo aiuto di un paio di forbici, di uno sticker di colla e di un po' di pazienza potrete ottenere un simpatico stronzo di cartoncino.


sabato, maggio 29, 2010

EX VOTO

Dulce Maria Tomès, che era intenta a servire il caffè alla sua padrona, la vedova Corcofana Mendez y Pimental, si vedeva minacciare con la verga imbalsamata del marito di lei. Già altre volte la povera Maria Tomès aveva dovuto subire dure punizioni attraverso lo sfintere anale, tra le quali l'inserzione nel culo del gatto terrorizzato che si vede a sinistra, ma questa volta si appellò a Santa Coscia del Tafanario, e ebbe il culo salvato.

EX VOTO

venerdì, maggio 28, 2010

EX VOTO.


Questo prezioso ex voto, risalente al 1821, è stato ritrovato nella sagrestia della chiesa di San Manolo Pugneta a Pueblo Encatramado, nella regione Ciula La Brugna nel Messico meridionale.
Il rozzo ma efficace dipinto raffigura lo scrivano Isidro Scoreja che, stufo di vedersi vicino l'orribile e lamentosa moglie Pancrazia Ignazia Naticones, chiese alla Santa Bernarda Del Ciulandario una donna grassa a nuda (a lui piacevano in carne), pronta sul letto. Subito Santa Bernarda compì il miracolo e Manolo, riconoscente, dipinse il quadro con i pennelli infilati nel culo, senza usare le mani.

martedì, maggio 25, 2010

EX VOTO.


Questo bellissimo ed emozionante ex voto è stato trovato nella piccola chiesa di Santa Rubiconda De La Paprecia Encrostada a Topolon Negro nella regione di Ticuciolapotta (Messico nord occidentale). Nel 1953 il giovane geometra Ramon Squadreta Stortada si trovava nell'ospedale di Rio Tafanarios, ricoverato per una serie di dolorosissime ragadi anali (dovute all'uso non proprio ortodosso del suo tergo). Distrutto dai forti dolori Ramon pregò Santa Rubiconda di farlo guarire e, già che c'era, chiese anche la compagnia di un giovana e vigoroso peones nudo. La Santa De La Paprecia Encrostada, evidentemente impietosita e presa dallo schifo, esaudì il desiderio, ecco l'origine di questa popolare opera d'arte.

EX VOTO.


Questo prezioso ex voto è stato ritrovato nelle piccola chiesa rurale di Santo Esteban dell'Acaro Anal, nel Messico centrale. Raffigura il miracolo avvenuto nel 1847 nei campi vicino al paese.
Firmin Tromba De Culos, giovane contadino, e sua moglie Carmen Clitorides stavano raccogliendo cactus (la marmellata di cactus con spine è una specialità del luogo); la giovane sposa pregò:"Santo Esteban fammi trovare un enorme cactus".
Il Santo, evidentemente sordo, mal comprese e trasformò il ridicolo pisello di Firmin in una verga smisurata. Si gridò subito al miracolo, ecco spiegato l'ex voto.

lunedì, maggio 24, 2010

EX VOTO.


Questo bellissimo ex voto è stato ritrovato, assieme a molti altri, nella piccola chiesa della Santa Virgen Del Pilor a Ticiulalatalpa paese della costa atlantica messicana.
Nel 1937, dopo anni di preghiere, il pescatore Pedro Slabrado Dal Culos è stato esaudito; Pedro infatti pregava tutte le notti per poter riuscire a catturare la preda più ambita, il colossale Totanon da la Cabeza Enculada (Octopus Culatus Coerulescentes), per potersi accoppiare furiosamente col totanone nelle lunghe notti di pesca nell'oceano.
Questo disegno, molto rozzo, è stato realizzato da Pedro, il secondo disegno che raffigurava l'orgia sodomita col totanone è stato distrutto dall'allora parroco della Santa Virgen Del Pilor padre Ignasio Del Bus Slargado, scandalizzato dalla veridicità del disegno.

INTERVALLO!

.... che bello quando finisce a ditate negli occhi...

venerdì, maggio 21, 2010

La sedia più leggera al mondo


Quel gran genio del design che è l'architetto Buko Sphinter ha concepito la sedia più semplice e meno ingombrante al mondo: un cuscino d'aria ottenuto sfruttando i gas intestinali.
Il progetto è stato acquistato da SterylMerda che metterà in produzione la nuovissima "Archipeto" nei migliori negozi di arredamento e nei cessi delle migliori stazioni ed autogrill.

giovedì, maggio 20, 2010

Di conseguenza cambierà anche la grafica

Crede di avercela d'oro?


Per la fica d'oro clicca qui

La nuova moneta anticrisi.


Ecco la nuova moneta unica europea "Il CULO" (nell'immagine la banconota da 5 CULI).
Con questo provvedimento, in breve tempo, le borse europee riprenderanno quota creando benessere in tutto il vecchio continente. ONDESTORTE ha raccolto in esclusiva le dichiarazioni del promotore ed esecutore dell'operazione CULO, il noto economista Prof. Gian Frenulo Rossi in Banca: "Il CULO sarà la soluzione più pratica ed indolore per riassestare l'economia. Contiamo di uscire ufficialmente domani, con il valore al cambio di 1 CULO per 5.896,23 dollari americani, 1 CULO per 4.874,98,24 sterline inglesi".

lunedì, maggio 17, 2010

E' crisi istituzionale

La crisi delle istituzioni colpisce anche la BNO Banca Nazionale dell'Orifizio, che fino ad oggi ha garantito l'equo scambio di orifizi e la tutela dei venditori di culo.
Con l'avviso di garanzia inviata al presidente dell'ente, Dott. Piloro Culpazzo, cade il sospetto che l'intero direttivo dell' organizzazione si sia macchiato di terribili reati come l'aggiotaggio di culi, il riciclaggio di merda nera ed awioni di dumping nel cul market operato da una cordata di culattoni senza scrupoli.

domenica, maggio 16, 2010

Fatima


Ratzinger è atterrato ieri a Lisbona. Trascorrerà in Portogallo quattro giorni e farà tappa anche a Fatima, il paesino dove, nel 1917, la Madonna sarebbe ai apparsa ai pastorelli, consegnando loro i famosi tre segreti di Fatima. Durante il viaggio in aereo il pontefice ha risposto ad alcune domande dei giornalisti e, con riferimento alla pedofilia, ha detto che: «La penitenza, la preghiera, l’accettazione, il perdono che occorre dare, non soddisfano la necessità di giustizia, perché il perdono non sostituisce la giustizia». Ratzinger ha poi affermato che: «Oggi le più grandi persecuzioni alla Chiesa non vengono da fuori ma dai peccati che ci sono dentro la Chiesa stessa», aggiungendo che le attuali sofferenze della Chiesa, in conseguenza degli abusi su minori commessi da sacerdoti, fanno parte di quelle annunciate nel terzo segreto di Fatima

se volete leggere il resto andate qui, dove ho tratto il testo sovrastante

sabato, maggio 15, 2010

Facciamo il tifo per lui


il grande Merda (un po' anche faccia di)

L'industria bellica salva il mercato della merda

Recente scoperta dei tecnici dello SterylMerda Research Centre di Culonia: sommando un semplice galuscio con Niagara, solvente al nitro e sale da cucina, si può ottenere un ordigno letale (mi raccomando, non provate! E' molto pericoloso).
Prontamente SterylMerda ha capitalizzato la scoperta mettendo in produzione la prima bomba-merda per usi militari ma anche civili.
Il grande fatturato deriva indubbiamente dagli enormi ordinativi piovuti sulla multinazionale dai paesi in guerra, ma Merdax 21 sarà venduto anche nei supermercati e nella grande distribuzione al prezzo di 120 euro al pezzo (1100 euro la confezione risparmio da 10 pezzi). Fornisce una potenza deflagrante di 250 galuch/secondo (pari all'impatto di 250 galusci scagliati a 750 Km/h).

Novecento.

...Poi basta


giovedì, maggio 13, 2010

AL FANO


oppure...

ANO

HALF ANO

Nasce il cesso più piatto del mondo


Apple e SterylMerda: due colossi dell'Hi-Tech per concepire MacBog Air, il gabinetto più sottile al mondo. Grazie al sistema StuffMerd RS 5.0, questo gioiello è in grado di comprimere e contenere oltre 94 Kg. di merda che all'interno viene processata e convertita in carta da culo grazie all'opzione Galouch Recycl 4.5.
La versione Snow Merdopard fornisce anche la periferica Clyster Magic 8.3 con una serie di giuochi esclusivi per lo sfintere.

Il Logo Alfano


Da molto lettori ci arrivano richieste per capire che cazzo è il logo Alfano, di cui tutti sentono parlare ma nessuno l'ha mai visto. Noi ve lo mostriamo in anteprima mondiale.

mercoledì, maggio 12, 2010

Scup:arrestato Berlusconi


Berlusconi è stato arrestato nella sua villa di Arcore domattina alle 23,34. A tradirlo è stata una banale infrazione. Il premier infatti si era recato ai giardinetti per portare a orinare il suo cane PierBondi. Attratto da un galuscio, il cane ha defecato e Berlusconi non ha raccolto la fece, facendo il furbetto. Di conseguenza è stato seguito fino alla sua abitazione dove è poi stato arrestato. Al momento del fermo (foto) il premier ha ululato improperi contro Fini, la magistratura, il vaticano, i sindacati, i gay, i comunisti, gli extracomunitari, gli exdemocristiani e i cani. Solidarietà da Gheddafi, Putin e Calderoli.

martedì, maggio 11, 2010

MerdaTech 2010

Stampante, scanner e fax.

ONDESTORTE, le origini.


Dopo l'inevitabile fallimento di RADIO CULO a Detroit, Mary Busecca si trasferì a Denver.
Nella nuova città, grazie all'aiuto di due cugini Floyd Busecca e Peter Paride Busecca, creò una nuova emittente libera, solo parlata (non avevano i soldi per i dischi). Nacque così la mitica RADIO MERDA (MARY non conosceva il significato della parola merda, ma suo padre così la chiamava e lei pensò che fosse un complimento). RADIO MERDA trasmetteva 24 ore al giorno solo notizie prese de giornali del mese precedente, lette a cazzo. Nella foto Mary con i cugini in primo piano, dietro, il fonico Edgard Brodazza il fonico, Dorothy Pompakool segretaria di redazione e Sal Fornace regista.

OndeCorte (Storte)

IListening to ONDESTORTE in the parlour.
In the very beginning of WWII english middle class was used to party at home to spend some hours listening to the short waves radio news on Hitler's blitzkrieg.
The lady with the scarf on the right has just taken a poop on the armchair, because she was laughing hard during Felix Zampa's contribute.

UONDASTORTSKAYA

Radjia Galenska auskultatja familiov Rasputine in Smolensk ke no tiene Elektrikaskaja Kurenta.
Tzar Nikola proibisk auskultati UondaStortskaya Radjia populatia, kontra dekadentjia kostumiof.
Naskost auskultat koprifuokov 34.000.000 Ruskij populatz Koritzka, Fraudolentski, Vissanski, Flakkov, Skognamigliov, Ferociov, Mitzkaya Improtova.

lunedì, maggio 10, 2010

ONDESTORTE, le origini


Nel 1931 a Čerkessk in Circassia, (che all'epoca si chiamava Batalpašinsk) forse perchè era trapelata nell'URSS la notizia della celebre "Radio Culo" Statunitense, alcuni dissidenti circassi fondarono la prima radio che trasmetteva solo scoregge. Si chiamava Paprechija Radija Indipendelovna. Pare che durante la prima trasmissione il 56% dei circassi abbia sentito lo stimolo di andare in bagno e alcuni si siano anche cagati addosso.
Nonostante l'incredibile successo, l'emittente vene chiusa nel maggio del 1932 dal regime comunista. Al fondatore, Dimtrj Sputovich Katafalcov, per punizione, infilarono un materasso chiodato nel culo.

ONDESTORTE, le origini.


Ecco una rarissima immagine di quella che fu la nonna di ONDESTORTE.
Nel maggio del 1929, a Detroit in pieno proibizionismo, Mary Busecca (catechista di origini italiane) fondò, con Peter Pan Purio (allevatore di maiali albini) e Elisabeth Van Der Kul (programmatrice di pallottolieri di origine olandese), la prima emittente radiofonica libera "RADIO CULO". Fu un evento rivoluzionario, la prima e unica radio dove si doveva dire in continuazione la parola CULO. Di fatto, essendo in ristrettezze finanziarie e completamente cretini, i tre soci ripetevano al microfono tutto il giorno senza fermarsi: "RADIO CULO...RADIO CULO...RADIO CULO...RADIO CULO...RADIO CULO....".
E fu l'inizio.

domenica, maggio 09, 2010

Erano tempi duri


Erano i tempi del quinto Governo Andreotti (20.03.1979 - 04.08.1979)
L'Italia era retta dal tripartito-Coalizione politica DC - PRI - PSDI.
Erano tempi duri, la censura ci osservava continuamente e non c'era la libertà di parola di cui godiamo oggi

sabato, maggio 08, 2010

Rinasce Steryl Merda.


Ecco il nuovo presidente di Steryl Merda, Gian Scroto Manuel Puerca De Trojas, celeberrimo metematico ed economista noto per avere formulato la teoria dei Culi Frattali (che consente di determinare i tempi ed i modi di deterioramento dei culi sottoposti ad usura in ambienti ricchi di cloruro di ammonio e cosce di pollo). Fino al momento della prestigiosa nomina Puerca De Trojas è stato professore ordinario di Fenomenologia dello Sfinterio presso la Facoltà di Sterco Epocale dell'Università Bocchini di San Nazzaro dei Burgundi.
Con questa nomina SM intende dare un forte segnale di ripresa.

venerdì, maggio 07, 2010

Crisi: Steryl non ci sta. "Ripartiamo con l'home production"


Alla recente crisi del comparto merdario, SterylMerda risponde con un abile tentativo. Basta con le mega-produzioni di merda. La merda è energia, e quello che è accaduto con il fotovoltaico può accadere anche con la merda. SterylMerda propone questa centralina per la produzione di merda per il fabbisogno domestico: le eccedenze potranno essere messe in rete fognaria ottenendo uno sgravio dell12,8% sui costi di conferimento.
La centralina merdavoltaica denominata DomoMerd, costa solo 305.000 euro (ma sono previsti incentivi regionali) e permette di produrre più di 7 quintali di merda giornaliera.

In visita a Genova Willy Capoduri


Willy Capoduri, il più celebre inculatore di canguri del mondo, visiterà la nostra città verso fine maggio. Durante il suo soggiorno sarà ospitato dal Museo di Storia Naturale, dopo il rifiuto di Burlando e Vincenzi. "Purtroppo non ci sono canguri a Genova - ha dichiarato Willy - quindi mi recherò all'Acquario dove tenterò di inculare un capodoglio.

Indovina: chi è?


Se non lo indovini è nel nome del .jpg

giovedì, maggio 06, 2010

Giuro, è vera.

FOVEA JAZZ PROJECT GIANNI INSALATA-FELICE LIONETTI
ALMENO TU...
PHILOLOGY

Con feeling e proprietà d’espressione, in un repertorio che presenta accattivanti renditions di alcuni standards, un paio di brani originali, la rivisitazione di una canzone italiana, di ”The Pink Panther” e di un brano di Bach, si svolgono gli scenari jazzistici del batterista Gianni Insalata e del pianista Felice Lionetti nel cd “Almeno tu...”. Insalata esprime un drumming diretto e calzante, ora dal soffice sottendere, ora dal netto fluidificare con efficacia e dinamismo, con una ben indirizzata spinta ritmica che, insieme al duttile e partecipe cardinare di Tommaso Scannapieco al contrabbasso, lancia con spumeggiante verve gli interventi di Lionetti al pianoforte e di Daniele Scannapieco al sax tenore. Lionetti delinea con coordinata e briosa limpidezza il suo gradevole giustapporre d’alea, che scorre punteggiato con trascelto e crescente periodare e si schiude in continuità con leggiadra spigliatezza e un cristallino involarsi con naturalezza e levità. Il brillante giostrare e il nitido sgorgare del fraseggio di Lionetti si irradia aggraziato con chiare pennellate e un ben calibrato innestare e un mirato infittire e intensificare in scioltezza dall’armonioso diramarsi con coesione, dall’agile e determinato nel contempo diramarsi e passa il testimone a Daniele Scannapieco che si invola al sax tenore in avvolgenti e ben tornite spirali d’alea, dal sound robusto e vellutato, in un inanellare espugnante che sgorga lussureggiante e coinvolgente in sguscianti e ficcanti affondi, dal corposo insinuarsi e dall’armonioso propagarsi con avvincente facondia. Daniele Scannapieco discorre tra slancio e savoir faire e fa sgorgare senza remore il suo rigoglioso periodare che corona in scioltezza con munifica robur e ben ponderato e sfumato fluire, sempre sotto l’azione del soffolcere e rifinire con concretezza e prontezza di Insalata e Tommaso Scannapieco. In due brani si apprezza il miniato e penetrante intessere in profondità con prestante sciorinare e scintillante zampillare di Palmitessa, ospite on guitar.

Giordano Selini - Italian jazz convention 2006

(Evidenziaturizzazioni di Derek)

mercoledì, maggio 05, 2010

N.A.S.A. Daily News


Il Colonnello Olel Di Baltero della U.S.A.F., 57000 ore di volo a bordo di Sopwith Camel, Fokker Eindecker, Blériot XI e palloni frenati da osservazione, mentre riposa in assenza di peso a bordo dello Shuttle grazie alla morsa da bigolo da lui ideata.

Crisi della merda: Steryl a picco

Industria merdaria: debolezza nel mercato interno

In un contesto tuttora penalizzato da un quadro congiunturale negativo, il settore della merda sconta una forte debolezza nel mercato interno, dove le vendite domestiche pagano lo scotto maggiore per effetto del calo dei consumi, testimoniato peraltro anche dalla caduta della cagata media per singolo contribuente (-11,6%) e dell’import (-6,9%).
Il tutto con riflessi preoccupanti sul versante occupazionale dove, le ore totali di intervento della cassa integrazione richieste dal settore merda e prodotti per il culo mostrano un incremento del 166% passando dalle 746.000 ore del primo trimestre 2008 alle 1.982.000 ore del primo trimestre 2009, anche per effetto delle sempre più numerose chiusure dei cessi pubblici e delle aziende di servizi merdari. Molto forte, infine, la preoccupazione per i costi della merda liquida. Per contenere il prezzo della diarrea dalla speculazione del prezzo di merda solida allungata con acqua dai cinesi, potrebbe essere utile introdurre un sistema analogo a quello già previsto per l'aumento dei dazi sull’importazione di merda. La ConsMerda preme invece per una Certificazione di Merda di Qualità, o quantomeno su un criterio identificativo per la merda nazionale. Contraria la Lega : “piuttosto che la merda di Casal di Principe o di Torre del Greco preferisco la merda cinese” ha dichiarato il ministro Calderoli.In ogni caso, la strada maestra per avere prezzi della diarrea competitivi rimane quella del completamento del processo di liberalizzazione, concedendo anche agli extracomunitari residenti in Italia di contribuire con la loro merda ad incrementare il PML (prodotto merdario lordo).
Attualmente la legge voluta da Lega Nord e Pdl prevede il rimpatrio immediato di tutta la merda emessa dagli stranieri senza permesso di soggiorno.
E’ pur vero che questo provvedimento ha determinato un incremento del business dei trasporti specializzati in merda, ma ha determinato anche un calo di disponibilità di merda prima, fattore che va a sovrapporsi ad una certa stanchezza del mercato.

Mercato della merda: carenza della domanda

Nel comparto della merda, il mercato sconta una persistente carenza della domanda, tale ormai da assumere i contorni della cronicità. Si afferma la crescente tendenza a consumare in proprio la merda prodotta localmente. Il crollo del conferimento di merda alla Rete Nazionale e il corrispondente calo di domanda di merda confezionata ha innescato una crisi che non ha mancato di avere ripercussioni dal lato dell’offerta, dove i produttori cercano di arginare gli effetti della recessione, con fermi produttivi in alcuni casi fino a 30 giorni, con una conseguente impennata della flatulenza intestinale, fatto che ha determinato anche un calo dei prezzi per il metano biologico. Se la locomotiva dei consumi di merda, che pesa per oltre 2/3 sul Pil, non riuscirà a ritrovare l’abbrivio, il settore è destinato inevitabilmente a subire un progressivo declino, difficile da colmare nel lungo periodo. Per quanto le condizioni di fondo potrebbero far intravedere degli spiragli grazie al processo di purga obbligatoria in atto e dovuto alla contrazione delle quotazioni sia della merda solida che delle tipologie diarroiche (surriscaldate dai forti movimenti speculativi nel recente passato), il fattore decisivo resta la fiducia dei consumatori, irrimediabilmente sotto tono anche per effetto della campagna mediatica seguita alle recenti restrizioni normative sulla merda.

Le prospettive del mercato

In condizioni normali la produzione di merda in Italia potrebbe superare quest’anno i 700.000.000 di tonnellate (oltre il 50% in più rispetto ad un raccolto 2009), secondo quanto fa sapere l’analista di rating merdario “Merd”. Tuttavia le condizioni congiunturali che vedono quella che ormai in gergo viene definita “la chiusura dei culi”, la concorrenza cinese (con merda più gialla, ma venduta sui mercati internazionali a meno di 300 dollari /ton), e la contrazione globale dei consumi, rischiano di farci precipitare al 64 posto nella classifica internazionale dei Paesi Produttori di Merda, dopo la Scozia e l’Etiopia. In questo momento, una tonnellata di merda vale circa 460 euro, ma si tratta di un prezzo che viene influenzato dalla situazione dei mercati internazionali, e soprattutto dalla quotazione della merda greggia, un semilavorato immesso sui mercati dai paesi in via di sviluppo la cui concentrazione di merda effettiva è inferiore a quella fissata dal Merdxe, ma viene ugualmente utilizzata da investitori senza scrupoli che finanzializzano i transiti della merda greggia negli stoccaggi dei porti sudamericani. Come è ormai noto, infatti, la merda è una delle materie prime maggiormente utilizzate dai narcotrafficanti sudamericani per veicolare droga verso i mercati occidentali. Ma gli stati latinoamericani si stanno organizzando: Attualmente, in Colombia, la superficie destinata allo stoccaggio di merda è di 430.000 ettari, rispetto ai 340.000 ettari del 2009. Negli ultimi 13 anni, le aree portuali destinate alla merda sono aumentate di 1.400 volte nell’America del sud. Se anche gli stati ispanici dell’emisfero australe dovessero immettere la loro merda sui mercati per l’Italia serebbe la catastrofe.

La posizione di SterylMerda

Con queste premesse le azioni SterylMerda hanno perso più del 74% in soli tre giorni. Blocco produttivo per oltre 96 stabilimenti in Europa e Commissariamento della finanziaria Merdox, detentrice della maggioranza della multinazionale sono i primi provvedimenti emessi dalla Comunità Europea. Persi oltre 830.000 posti di lavoro.
Gli analisti ritengono che se non intervengono le finanze statali, siamo di fronte all'epilogo della maggiore azienda merdaria del pianeta.

Curiales

Il Cardinale Arcivescovo Billy Contardo Libanora vedovo Rabbù ripreso nel suo ufficio presso la sede delle Opere Diocesane. Notiamo il cilicio a forma di cravatta e i paramenti di indole sportiva in Principe di Galles.

Local Ornitology

martedì, maggio 04, 2010

Allungamento del pene a prezzi contenuti


Come risulta da una recente ricerca della Comunità Europea circa l'87 % degli uomini ha il cazzo piccolo o microscopico. Da ogni parte vengono proposte terapia di "penis enlargement" le quali però producono risultati dubbi e assai modesti.
Per risolvere definitivamente il problema proponiamo questo efficace strumento denoninato "la piccola forca" che, a fronte di un prezzo assai modesto (solo 36 euro) assicura risultati permanenti e assai significativi (aumento lunghezza del pirla + 36% in una sola settimana). Funziona senza corrente, senza assumere sostanze o medicinali ed è di pratico uso: si può portare dietro in viaggio ed utilizzarlo anche in albergo o in treno (non in tenda).

Local Ornitology

sabato, maggio 01, 2010

Apple entra nella fike-technology


Dopo una ricerca di marketing che vede Apple molto amata dai maschi, la casa di Cupertino vuole conquistare consenso presso il pubblico femminile e lo fa con IPene, il nuovissimo oggetto tecnologico che fornisce una vasta gamma di opzioni per la fica moderna. Praticamente c'è un up per tutto, inoltre basta avere una gnocca con porta usb per scaricare orgasmi, lavande vaginali, assorbenti virtuali e con l'opzione vaginaPro è possibile impostare il ciclo mestruale secondo le proprie necessità. Basta attivare i plugin per avere subito disponibili le periferiche IMandingo, IStantuffo e IDuro, per un autoerotismo wireless a soli 0,34 euro a orgasmo.

Un nuovo manager per Ondestorte


Anche Ondestorte si trova costretta a gestire questo complesso momento di crisi: il calo nel mercato della merda ha inciso profondamente sulle potenzialità dei nostri sponsor, inoltre è andata a picco la vendita di prodotti e l'accesso a facilities legate al divertimento anale, attività che ci vedevano cointeressati e che oggi producono una riduzione del gettito superiore al 34,5%.
Crollo anche dei titoli subprime della merda... insomma una disfatta.
Per affrontare la crisi il management ha assunto il manager Marpurgo Pattamarcia (nella foto), incaricato di gestire la complessa situazione finanziaria e di traghettare Ondestorte verso una probabile jointventur di risk capital per una cordata di società offshore con sedi a Radio Lussemburgo.
In vista anche probabili tagli al personale e riduzione degli onorari. Voci di corridoio parlano di probabili dimissioni forzate per Colin Improta, Estiomene e Ortega. Di certo ci sono i tagli agli stipendi d'oro per le star del programma: Fraudolento ridurrà il suo cachet da 930.000 euro l'anno a 926.000.