venerdì, dicembre 18, 2015

Mentre la manovalanza sconta anni in carcere, il boss degli Inculatori è latitante a Santo Mandingo

Isla de Santo Mandingo, Guyana Occidentale, dicembre 2015. Le recenti retate in Europa hanno portato in carcere circa 1600 affiliati alla Banda degli Inculatori Mefitici, tuttavia il capo dei capi, l'afro-venezuelano Wango Nerchiostanga è a quanto pare libero e si gode una vacanza. "Entiendo encular todos leo abitantes del arcipèlago pori riposarme prima de tornar en Europa e encominciar una inculaciòn sistematica de todo lo europèos partiendo de la Italia". Secondo l'ultimo report della CIA (Centro Italiano Antinculaggio) ci sarebbero più di 80 cellule di Inculatori Mefitici dislocate clandestinamente in Italia, pronte a inculare a sorpresa in qualunque luogo. Attualmente esiste un solo modello di intimo anti-inculaggio, si tratta di un brevetto internazionale della "Salvamiento do Culao" una multinazionale brasiliana, uno speciale slip in fibra di zirconio che viene chiuso con un lucchetto. Unico limite, come prevedibile, è la difficoltà di espulsione degli escrementi, che rimangoo disgustosamente imbrigliati nelle fibre del prezioso tessuto anti-inculaggio. La Salvamiento do Culao fa sapere che la presenza di merda tra le fibre di zirconio non solo non incide sulle prestazioni antiinculustiche dela fibra, ma costituisce anzi un ulteriore deterrente all'inculaggio, in quanto nefandamente schifoso.

Nessun commento: