mercoledì, marzo 23, 2011

Abstract - Esercizio N°3

Tratto dal manuale "Dei Varii ed artistici modi di cagare la merda" del Maestro cinese Cagh Kol Cul, presentiamo questo difficilissimo esercizio, il N. 756: kag-kwo, che tradotto in italiano significa "merda-frutto" oppure "pomodoro di cacca". L'esercizio fa parte della disciplina caghzen, e consiste nel recarsi in un orto, cogliere un pomodoro stando accuratamente attenti a non staccarne il picciuolo, mangiarlo, successivamente infilarsi il picciuolo nel culo e, tramite la merda, ricostruire esattamente il pomodoro com'era, ma fatto non più di pomodoro bensì di merda. Si passa poi alla fase più complessa che consiste nel cagare fuori il pomodoro di merda senza staccarlo dal picciuolo.
Questo esercizio in cinese viene chiamato anche Chul Gnjam, che significa "mangiato dai ciula", in quanto il falso frutto viene talvolta scambiato dai pirla per un pomodoro vero, e mangiato all'istante con grande divertimento dei giovani monaci.

Nessun commento: