venerdì, ottobre 20, 2006

Il Museo degli strumenti scientifici di ONDESTORTE


Pompa di Gay - Lussac (modificata Fraudolento)

Questo classico modello ha la triplice funzione di aspiratore, di compressore e di pompa da travasamento. La costruzione è robusta ed accurata. Il cilindro è nichelato e le due valvole, che hanno funzioni inverse e sedi separate, sono facilmente accessibili e lubrificabili. I raccordi per l'aspirazione e per la compressione della merda sono contraddistinti da lettere diverse. La pompa ha potere assai circoscritto, ma è interessante dal lato dimostrativo. Per usare la pompa come compressore, si fissi un tubo di gomma a grossa parete sul raccordo di scarico e lo si leghi con filo di rame, introducendo l'altra estremità nel culo.

6 commenti:

Myrddin Emrys ha detto...

Termo Cauterio, almeno non copiarmi, cerca di essere più originale.

Myrddin Emrys ha detto...

non ho scritto io. per me è stato klaus che cerca di seminare zizzania (loglio, erba infestante)

Sherlock ha detto...

E' vero. Se fosse stato Myrddin Emrys il suo nome sarebbe stato sottolineato e avrebbe portato alla pagina del profilo

Derek Contro Tutti ha detto...

Loso. Anche se Mago Merlino è un oscuro personaggio ai confini tra il bene e il male, inquietante, calcolatore, imperscrutabile, talvolta persino diabolico, la sua regola interiore glielo impedirebbe.
Grazie, o Ambrogio per la pungente precisazione

Derek Contro Tutti ha detto...

Loso. Anche se Mago Merlino è un oscuro personaggio ai confini tra il bene e il male, inquietante, calcolatore, imperscrutabile, talvolta persino diabolico, la sua regola interiore glielo impedirebbe.
Grazie, o Ambrogio per la pungente precisazione

Prof. Canaglia ha detto...

Lo strumento presentato è noto nella mia regione con il termine popolare di pompaculo. Ideato dal maestro di allegorie Giampiero Buratti, veniva usato nell'ottocento dai ceti meno abbienti per conferirsi un'aspetto più florido. Negli anni trenta il suo impiego si è esteso a fini terapeutici. Da non confondere con il modello più piccolo, il pompino, che ha tutt'altre finalità.