mercoledì, ottobre 18, 2006

Continuate a parlare di Tatiana...

.. quando ci sono problemi più seri. La masturbazione per esempio, quella attività sana che una maggioranza comunista definisce malattia che affligge l'ottantasettevirgolaquattropercento della popolazione con aspirazioni capitaliste. C'è chi si masturba perchè non glieladanno, altri che si masturbano perchè tutte voglionodargliela (le scuse per masturbarsi si trovano sempre). Poi ci sono individui speciali che vanno alla ricerca di stimoli prodigiosi, fantastici, sbalorditivi. Onan Saw, botanico di una nota università belga dove alligna il virus della pedofilia, per salvarsi dal contagio fin da piccolo cominciò ad eccitarsi di fronte a forme geometriche, sfere, elicoidi, coni. Più tardi (nel periodo della confusione) cominciò a masturbarsi davanti a qualsiasi cosa, soprattutto pentole e termosifoni. Capì presto che non stava seguendo la via giusta quando sui libri vide quello che la natura poteva riservargli. Oggi gli basta una gita in un bosco e se ne torna a casa soddisfatto canticchiando put some flowers in your guns.

Foto (censurata nella parte bassa di sinistra) e testo ci sono stati inviati dalla Associazione Masturbation For Peace (OnLust)

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Mettete dei fiori nei vostri cannoni
era scritto in un cartello
sulla schiena di ragazzi
che senza conoscersi
di città diverse
socialmente differenti
in giro per le strade della loro città
cantavano la loro proposta
ora pare che ci sarà un'inchiesta


Tu come ti Chiami?
e qual'e la tua proposta?


Me ciami Brambilla e fu l'uperari
lauri la ghisa per pochi denari
e non ho in tasca mai
la lira per poter fare un ballo con lei..


Mi piace il lavoro ma non sono contento
non è per i soldi che io mi lamento
ma questa gioventù
ci avrei giurato che mi avrebbe dato di più


Mettete dei fiori nei vostri cannoni
perché non vogliamo mai nel cielo
molecole malate, ma note musicali
che formino gli accordi per
una ballata di pace
di pace, di pace papapa


Anche tu sei molto giovane
quanti anni hai?
e di cosa ti lamenti?


Ho quasi vent'anni e vendo i giornali
girando i quartieri fra povera gente
che vive come me, che sogna come me.


Io sono un pittore che non vende quadri
dipingo soltanto l'amore che vedo
e alla società
non chiedo che la mia libertà.


Mettete dei fiori nei vostri cannoni
perché non vogliamo mai nel cielo
molecole malate, ma note musicali
che formino gli accordi per
una ballata di pace
di pace, di pace papapa


E tu chi sei?
non mi pare che abbia di che lamentarti


La mia famiglia è di gente bene
con mamma non parlo, col vecchio nemmeno
lui mette le mie camicie
e poi mi critica se vesto così...


Guadagno la vita lontano da casa
perché ho rinunciato ad un posto tranquillo
ora mi dite che ho degli impegni che
gli altri han preso per me


Mettete dei fiori nei vostri cannoni
perché loro non vogliono nel cielo
molecole malate, ma note musicali
che formino gli accordi per
una ballata di pace
di pace, di pace papapa"

Anonimo ha detto...

mettetevi dei fiori nel culo, e fate in modo che siano rose dalla parte del gambo
oppure cardi
figli dei fiori del cazzo

Derek Contro Tutti ha detto...

Suggetemi la nerchia quali industriose api che suggono il nettare nel loro volitare da fiore a fiore