venerdì, settembre 25, 2009

Tarantini indagato per riciclaggio di merda


L'imprenditore barese Giampaolo Tarantini, noto alle cronache per i suoi coinvolgimenti in vallettopoli, puttanopoli, escortopoli e drogopoli è attualmente sotto inchiesta da parte del Sostituto Procuratore Tinculo Sesgarri per riciclaggio di merda.
E' bufera anche ai vertici della SterylMerda, dal cui cda è stato immediatamente rimosso il responsabile finanziario Thomas Tazza Braga. A rischio di dimissioni anche il Presidente Water Fart, sospettato di aver favorito una turbativa d'asta per l'acquisto di fondi neri provenienti dalle plusvalenze di merda dei paesi in via di sviluppo. A metter in crisi i vertici Steryl, le dichiarazioni del pentito Salvatore Colica detto O'strunz, che ha rivelato l'inabissamento di alcune navi cariche di merda destinate allo smaltimento.

1 commento:

Derek Incazzato ha detto...

E adesso cosa sniffo? Questa è la conseguenza del combinato disposto sullo shit enforcement. Merda!