martedì, settembre 29, 2009

Insolito abuso di una conchiglia

5 commenti:

Cagastruzzo ha detto...

se la merda fai in poltiglia
caga dentro la conchiglia

Derek Zanella scripsit ha detto...

Sul chiuso quaderno
di vati famosi,
dal musco materno
lontana riposi,
riposi marmorea,
dell’onde già figlia,
ritorta conchiglia.


Occulta nel fondo
d’un antro marino
del giovane mondo
vedesti il mattino;
vagavi co’ nautili,
co’ murici a schiera;
e l’uomo non era.


E ora confitta
nel mur di toeletta
tu qui derelitta
sai cosa ti aspetta:
di merda e di piscia
dei Tizi e dei Cai
nutrirti dovrai

klaus ha detto...

splendido

Culide ha detto...

Divin poema, bravo !

giosuè pascoli ha detto...

parole da Divino Wate(r)