martedì, settembre 12, 2006

Un altro capolavoro di Pienzo Rano


Il grande architetto Pienzo Rano ha avuto un'altra delle sue idee fantastiche. Un giorno ha detto: "Il ridente borgo di Boccadasse, a Genova, è troppo prezioso per lasciarlo esposto alle intemperie. Dai, costruiamogli intorno una bella palla di plastica come quella che c'è all'expò. Sono belle e fanno molta scena, inoltre dentro ci possiamo allevare calabroni tropicali e mosche tzé tzé, oltre ad innumerevoli specie di pantegane, topi e capibara nani, e forse se ci va di culo anche qualche nutria". Detto, fatto! Con un finanziamento del Duesco (sarebbe tipo una versione aggiornata dell'Unesco) e del WWWF (Wow World Wild Foundation) Genova ha una nuova boccia.
Gli abitanti di Vernazzola, altro borgo marinaro della città, hanno rivendicato anche loro un manufatto, e forse son già ponti due progetti di altri celebri architetti: il cubo di Ettore Fuxia e il cono di Gae Flatulenti. Akille Sozzas ha proposto invece un enorme water fluorescente.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Vi diffidiamo dal sberleffare quel gran genio di Renzo Piano.
Abbiamo avviato le pratiche presso ns legali per farvi il culo chiudere il blog e farvi arrestare per vilipendio a pubblico architetto e vi diffidiamo dal fare altre notizie mendaci sull'illustrissimo Maestro Piano.
E attenti che vi infiliamo un BIGO sapete dove???