mercoledì, settembre 13, 2006

Ondestorte celebra una Nobildonna genovese


Tutti a Genova conoscono la vita caritatevole e impegnata in opere di bene che condusse la Contessa Guttaperca Salamandra Ruttafuochi di Montemerda (1596-1684). A questa amatissima rappresentante dell'aristocrazia cittadina, Ondestorte vuole dedicare la prossima serie di trasmissioni in onda da fine ottobre sulla grande Radio Nostalgia. La contessa è nota in Liguria per aver edificato ben sei ostelli e numerose case di assistenza per i Giovani Onanisti resi ciechi dalla masturbazione. Un'attività che, come è noto, in Liguria viene molto praticata. La nobildonna si è inoltre impegnata in prima persona per la terapia di questa sindrome endemica in Liguria. E' assai noto il suo metodo educativo detto "il gondone malese" consistente nello strizzare il pene dei segaioli dentro una graziosa morsa di legno chiodato, la cui chiusura si può regolare a piacere agendo su un meccanismo a vite. La promessa "Non mi segherò mai più" arriva di solito al terzo giro, o al quarto per i raspomani più incalliti. Il metodo, tuttora praticato nell'Ospedale della Sacra Forca Insaponata di Cavi di Lavagna,è stato recentemente approvato dall'Organizzazione Laica Internazionale per la Difesa dei Giovani dall'Accecamento da Raspa.

1 commento:

Anonimo ha detto...

capolavoro assoluto! in internet siete quasi meglio che alla radio! Ma chi è?
(forse lo so......)
ma da quando c'è un blog di ondestorte?
Mi sono perso qualcooosa?

Vostro Stambergo de RICCHIONIS