giovedì, marzo 06, 2008

Supposte autocercanti a punta cava


Dopo anni di studi e ricerche, Anonet è riuscita a mettere a punto la ormai famosa supposta SIFOTTI autocercante, a punta cava.

Cosa significa autocercante ?
Il fatto che la supposta cerca da sola il vostro ano e vi si ficca senza quasi farsene accorgere.
Come viene scartata dal suo blister, scannerizza l’odore delle vostre mani e lo elabora per riprodurre da quello, l’odore del vostro culo.
Poi basta che la posiate su una qualsiasi superficie piana e riprendete ad occuparvi delle vostre faccende. La supposta (artisticamente decorata per apparire un soprammobile) approfitterà silenziosamente del primo momento nel quale vi calerete le braghe, ad esempio per cambiarvi i pantaloni.
Schitterà velocissima in assoluto silenzio e solo un discreto “flop” finale, proveniente dalle flange del vostro ano, vi avvertirà che la supposta è già in corpo e si accinge a compiere i suoi benefici effetti.
Basta calarsi le braghe e cercare di infilarsi la supposta in culo da soli, cercando di non infilarci anche il dito !
Basta dita puzzolenti da lavare in fretta sotto l’acqua calda !
Stop alla vergogna di chiedere al vicino di casa di infilarvi una supposta !

La punta cava della supposta garantisce inoltre che, anche in presenza di un tappo di merda di rilevanti dimensioni ed importante durezza, la supposta vi si ficca dentro senza schizzi, perché incanala la merda che incontra direttamente verso la parte posteriore della supposta stessa.

E aperto un concorso tra i nostri clienti per la migliore illustrazione del SIFOTTI. Aspettiamo i vostri disegni !

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Figata. La voglio al rectomugolio

Lupescu ha detto...

La informiamo che una scatola-omaggio di SIFOTTI al rectomugolio, Le è stata inviata, con i complmenti della Direzione.

Lunga vita al culo !

Anonimo ha detto...

Ho testé ricevuto il gradito omaggio, che mi accingo a provare.
Grazie di culo, indeed.