lunedì, novembre 27, 2006

Lava la moglie in lavatrice e la stende.


Questo è ciò che si è presentato agli occhi dei vigili urbani in un piccolo centro sulle alture di Genova. Maria Vulva Sucida in Bratta è stata costretta dal marito Gian Fetido Bratta a tuonarsi nella lavatrice con programma forte ed è stata lavata con centrifuga, successivamente il Bratta ha provveduto a stenderla in giardino. La signora Sucida ha così dichiarato ai microfoni di ONDESTORTE: "Quel merda di mio marito mi si voleva fare in cucina e ha detto che ero sporca come una pattumiera, così mi ha stroncata in lavatrice e poi stesa, perchè gli fa schifo se sono bagnata". Per il Bratta si prospetta una denuncia per lavaggio abusivo con l'aggravante di stendimento di moglie nuda.

Nessun commento: