giovedì, novembre 23, 2006

L'Authority ammonisce Ondestorte


Il Garante per l'Authority della Commissione di Controllo sulla Commissione di Vigilanza dell'Ente di Coordinamento Ministeriale sulle Telecomunicazioni, dopo avere appaltato interamente le sue competenze ad una società privata, ci fa sapere, attraverso l'Amministratore della TeleGest, il Dott. Anguilla, che durante l'ultima trasmissione di Ondestorte il personaggio Mago Elah ha trasgredito le regole sulla concorrenza (legge 34, dm 345/86, dm 567/04 comma 5), citando in modo inopportuno una emittente concorrente di Radio Nostalgia.
Il Direttore di Radio Babbo 19, (l'emittente chiamata in causa dal Mago Elah), ci fa anche sapere attraverso il suo legale, di aver chiesto il traferimento del Mago Elah a Guantanamo.
Ci scusiamo con Radio Babbo 19, portando a nostro discapito la tradizionale impossibilità di tenere sotto controllo i partecipanti alla nostra trasmissione. Non ritenendoci quindi responsabili di quello che diciamo, sottoponiamo ai visitatori l'accaduto, invitandoli ad esprimere un giudizio.

8 commenti:

borrelli the judge ha detto...

troppo facile dare la colpa al mago elah, il tribunale di mil-ano sostiene che berlusconi non poteva non sapere e questo crea un precedente, la responsabilità oggettiva del genoa!

pettegolo spione ha detto...

ho sentito dire che anche radio mamma 69 sta per chiedere giustizia al garante perchè voi avete permesso ad un cialtrone di chiamarsi come il loro principale sponsor, azienda di dolciumi

radio nipote 15 ha detto...

bastardi vi meritate che vi facciano un culo come una montagna. ce l'abbiamo con voi da quando avete rifiutato di venire a lavorare nella nostra radio

Anonimo ha detto...

la presa per il culo è carina, infatti radio babbo 19 ti fa due palle così(potrebbe essere lo slogan

un politico ha detto...

la minaccia dei concorrenti mi sembra una caduta di stile che andrebbe stigmatizzata, una stravagante presa di posizione contraria al pluralismo dell'informazione e del tutto irrispettosa del diritto di satira, vero sale di una dialettica urbana priva per quanto possibile di semafori e di divieti di sosta istituiti per arricchire pochi a danno di molti con balzelli del tutto fuori controllo da quando c'è l'Euro. Concludendo.

non vado a scuola ha detto...

E io che ho preso una multa perchè avevo una ruota del motorino fuori riga di 10 centimetri? COSA DEVO DIRE A RADIO BABBO19 IN DIRETTA A FAVORE DEL PLURALISMO DELLE TESTATE?. Io di testata ne ho data una nel muro perchè non avevo una lira e dovevo pagare la bollletta. Esatto.

Anonimo ha detto...

fate come me, alle autoriti io ci cago

Radio Babbeo 69 ha detto...

andate a fanculo