sabato, febbraio 23, 2013

Un'altro annuncio della Campagna Motivazionale per l'Anno Mondiale del Cagatore


Ecco un nuovo annuncio creato dall'agenzia di pubblicità McKagh & Dyarrickson per incrementare e diffondere la Cultura della Merda. E' la prima volta che la campagna affronta il tema delicato dell'infanzia. Tema che - però - non poteva essere escluso dalla comunicazione.
Jean-Galouch Sbrandon, direttore dell'agenzia ha dichiarato "E' importante coinvolgere col nostro messaggio anche le giovani generazioni. Regalare una merda a un bambino fino a ieri era ritenuta un'azione irriguardosa, addirittura sbagliata. Ma se riflettiamo più apertamente, scopriamo che regalare una merda a un bambino significa fornirgli informazioni sul suo futuro, significa dargli un'anticipazione su ciò che mangerà, sul mondo che troverà quando sarà grande. A questo bisogna aggiungere che circa il 98% dei bambini piccoli ha famigliarità con la merda in quanto generalmente si caga addosso senza farsi troppi problemi. In questo senso il bambino e la sua libertà di cagare possono essere visti come degli esempi anche per noi adulti, così restii a defecare negli indumenti.

4 commenti:

Derek Contro Tutti ha detto...

Come sarebbe "così restii a defecare negli indumenti"?

esegeta ha detto...

Che schifo!!!!!! Le candeline rosa!!!! Vomito.

Kinder Roches ha detto...

Continuiamo a viziarli da piccoli mi raccomando. Poi non lamentatevi se vogliono quella spray o il macmerd. Vergognatevi

fino ha detto...

Ma bisogna togliersi le mutande per caccare? Cos'è questa novità?