lunedì, marzo 16, 2009

Egidio Caciucco Cotoletta, il primo avo scienziato.


Il tredicesimo figlio di Ernia Broda Cotoletta fu Egidio Caciucco Cotoletta, fin dalla tenera età mostrò predisposizione per le scienze naturali. Costretto dalla madre, entrò nel Seminario di Tubinga e ne uscì ordinato sacerdote dell'Ordine dei Trituratori Ciechi Dell'Unghia Incarnata DI S. Crisostomo da Rebibbia, in breve tempo divenne Arcivescovo di Pragelato e poi Cardinale Balengo Camerlengo Gilardengo. Ma il principale interesse di Egidio restò sempre la scienza, sua è la più grande raccolta di sfinteri di pollo mai avvenuta. Per conservare gli sfinteri mise a punto una formula chimica e realizzò un composto a base di tetrametrato di permanganato di pirite ulcerosa, sterco di mulo, acqua di fogna, stracchino, taleggio, porfido, sperma di ramarro e catarro. Il composto così ottenuto ha permesso la conservazione fino al 15 gennaio del 1960, data in cui Axis Cotoletta osservando i 13.487 sfinteri di pollo, enunciò la sua rivoluzionaria teoria "I polli quando si spaventano hanno una torsione dello sfintere sinistrorsa e non destrorsa, come si era erroneamente ritenuto dai tempi di S. Agostino da Traso".

Nessun commento: