sabato, febbraio 02, 2008

BENEFROGITO


Dopo aver ciarlato nello sguardo assai deretano, non posso esulèrmi dal proporre una idea di come si vede la foresta pluviana nel giorno di oggi.
Le gocce piovviginando agli irti colli gaetano, ma sotto il ciarlatano, urla e sborreggia il can.
Ma sotto la pluvia e irsa foresta, s'apre un salamon zutto zutto che l'uman tende a mangiar.
Falcida, la cagna bastarda mangia un peperon estrus dal cul del pret a porter.

Clicca sulla foresta o uomo e lasciala caricar, e come d'incanto si metterà a parlar.

Nessun commento: