sabato, aprile 05, 2014

Scorci di natura: il BUCAMERDA


E' primavera, e come ogni anno assistiamo allo spettacolo della fioritura spontanea nel nostro bel paese. Oggi citiamo il Bucamerda, un fiorellino selvatico che con forza fiorisce attraverso i galusci abbandonati per le strade di campagna, con qualche comparsa sporadica anche in città.
Fiore noto sin dall'antichità per il suo profumo persistente, inserito in un piccolo vasetto vi accompagnerà tutta l'estate rigoglioso. 

(per non perdervi l'afrore di cannibale morto consigliamo di inserire nel vasetto anche la sotta che lo ha generato)

1 commento:

ØdE r ovich ha detto...

si ∏uò ƒre ndere i l BU CAmErda ynfilarsela in cULO