venerdì, ottobre 26, 2012

Quanto si può tirare un capezzolo? Scoprilo con ElasTet, il gioco dell'inverno 2012-2013

Quanto si può tirare un capezzolo? E' quanto si è chiesto la fotomodella circassa  Pirlaciucka Succiaminsky che ha provato a mettere in trazione il suo capezzolo scoprendo che era estensibile fino a 14 cm!!!
Da questa attitudine, Pirlaciucka ha tratto un'idea di marketing: aprire nel mondo delle scuole che insegnano a tirare i capezzoli, aiutando le persone (anche gli uomini) a superare i propri limiti, raggiungendo estensioni capezzolari fino a 13-14 volte superiori a quelle di una persona normale. Il gioco-ginnastica si chiama Elastet e sta facendo furore nei paesi baltici, dalla penisola di Crimea, dove si disputeranno i prossimi campionati mondiali, alle alture caucasiche, dove le donne hanno capezzoli particolarmente estensibili, con una potenzialità estensiva del 13% in più rispetto alla media europea.
Le italiane sono agli ultimi posti, con un'estensione che nei casi più fortunati raggiunge il 4%.I capezzoli più allungabili si sono registrati nel Salento e nella piana di Benevento, mentre la più elevata resistenza alle trazioni si è verificata in Liguria, Val d'Aosta e Trentino Alto Adige, regioni tradizionalmente abitate da fichesmorte. In generale, comunque, la media italiana è disastrosa, seguita solo da Grecia, Spagna e Portogallo. "Dobbiamo recuperare questo gap" ha detto il ministro Passera "bisognerà sottoporre gli italiani a trazioni caspezzolari intensive. Obiettivo è il pareggio di bilancio delle trazioni entro il 2013".

Nessun commento: