martedì, ottobre 09, 2012

Nuovi strumenti per le missioni umanitarie

Oggi le missioni umanitarie sono di gran moda, e molti popoli amano mandare dei militari armati di tutto punto per aiutare altri popoli. Spesso però i popoli da aiutare hanno fame. Hanno provato a fargli ingoiare delle pallottole o delle bombe, ma si è visto che risultano molto indigeste. La proposta dello staff militare strategico di Ondestorte è di convertire le armi tradizionali in armi lancia- cibo. Nella foto, un banale bazooka è stato convertito in un pratico mini-obice lancia culatelli. Grazie a queste semplici migliorie anche le armi più nocive potranno essere impiegate a scopi benefici, portando il cibo a dei malcapitati anche senza doversi fare il culo con dei camios.

4 commenti:

Il cazzatore di ballasti ha detto...

Wow, un culatello APFSDS (armor-piercing, fin-stabilized, discarding-spago).

Anonimo ha detto...

Culu

Fascio Vittorio ha detto...

tutto questo buonismo mi fa cacare

Nerchione Von Clausewitz ha detto...

Buonismo una cippa: calcola un pò l'energia cinetica di un prosciutto di 15 kg dotato di una velocità alla volata VI=800 m/s..