lunedì, febbraio 20, 2012

Tetragono Quadri nominato revisore dei conti di Ondestorte



Anche Ondestorte, come tutto il resto d'Europa, ha scoperto di essere all'interno di una colossale voragine economica. Il bilancio 2012 della trasmissione chiude con un passivo di 350 milioni di euro. E' incredibile, se si pensa che con la sola pubblicità Ondestorte raccoglie in media più di un miliardo di euro l'anno. Dove sono finiti i soldi? Colpa dello stipendio elevato dei super-manager (il direttore artistico Caramello O'Brian percepisce emolumenti per oltre 6 milioni di euro l'anno, senza contare i benefit derivanti dalle sponsorizzazioni e dagli altri accordi commerciali. Il regista Grimaldi il Magnifico ha presentato un rimborso spese di 970.000 euro per le trasferte notturne da Cogoleto a Genova e viceversa). Da capogiro anche gli stipendi degli eroi dei microfoni, tra i quali i più pagati sono Erasmo da Rotterdam e Derek Vissani, con un cachet che si aggira attorno al milione l'anno, seguiti da Claudio Fraudolento che percepisce compensi per 750.000 euro, ai quali però bisogna aggiungere le percentuali sugli incassi (Fraudolento possiede il 23,5% delle azioni di Ondestorte) e i profitti derivanti dalla vendita dei suoi libri (oltre 350.000 euro nel 2011).
A sistemare i conti si è chiamato un tecnico di notevole portata, il Professor Tetragono Quadri, docente di Ortogonalità all'Università Rettangolare. Allievo di Puntino Tedeschi, precursore della logica assoluta, Quadri da tre anni è presidente della Fondazione Novanta Gradi che si occupa dell'angolo retto, ma anche dell'intestino retto, infatti "a novanta gradi" è anche la posizione in cui tradizionalmente ci si dispone per prenderlo nel culo.
Quadri ha annunciato che il suo piano di risanamento prevede notevoli tagli al bilancio e successivamente la messa in campo di alcuni strumenti atti a favorire il rilancio della trasmissione. La prima azione concreta svolta dal nuovo CdA è stata quella di chiedere duecento euro alla signora delle pulizie. "I sacrifici devono coinvolgere tutti" ha detto Quadri. Ha inoltre aggiunto che non solo l'articolo 18 non è un tabù ma che è carta da culo, quindi si procederà con i primi licenziamenti nel prossimo trimestre. Sono a rischio le "poltrone" degli assunti per parentele e clientele varie, come Estiomene (cugino di Fraudolento, tutt'oggi a libro paga con uno stipendio di 32.000 euro) e Colin Improta (cugino di Mildred e parente di D. Vissani), il quale però è assunto con contratto a progetto sulla privazione degli aculei.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Bella faccia da cubo.

derek ha detto...

Che comunque qui ballano delle cifre del capogiro che si aggirano. Dove si aggirano? Ma siamo seri! Che solo di imbambinarlo e piegarlo a libretto
non bastano 4 o 6 milioni

Colin ha detto...

Il rescto sottbanco in nero

CF ha detto...

Chiudi questa finetra, che fa correnteeeeeeeeeeeeee