mercoledì, maggio 08, 2013

ONDESTORTE SOCIAL


2 commenti:

Certosio Alipressi ha detto...

Quando mi iscrivei al CA.VO. tenei per tre giorni obbligatoriamente la merda nel corpo per questioni burocratiche. Finchè non passava il documento all'ufficio Caganti, non si poteva smollare neanche un grammo di galuscio all'esterno.

Milena Gabbianelli ha detto...

purchè non si tratti dell'ennesima frode italiana: dalle prime inchieste risulterebbe che il tesoriere dell'associazione Pancrazio Merdofori ha stornato circa 15 tonnellate di merda e le tiene stoccate nella sua cantina per rivenderle appena il prezzo risale.