lunedì, maggio 18, 2009

Ecco l'astro nascente della poesia.


Il poeta Stavros Ghirigoros Eucaliptos è il nuovo epigono della tradizione classica postmoderna decadente astrattista crepuscolare entomologa pornografica greca. Sono in uscita 124 raccolte di poesie prodotte nella prima settimana di aprile 2009.
Ecco una sua breve poesia politica:
Ι ένα άτομο πολύ καλό
και πολύ όμορφο στο
θερινό χρόνο της αγγελίας patrasso με τις
φιλοφρονήσεις κατά τη διάρκεια της πρώτης
γενιάς της εξέλιξης κανιβάλων.

Traduzione:
Cane morto sotto un sommergibile.
Rutta il culo della locomotiva
estrude la sbrandata di lava putrefatta
odo frinire il caustico vituperio dell'ano.
Chi osa defraudare il silicone.

La poesia si intitola "La trottola pelvica" tratta dalla raccolta "Il peto di Alcibiade" Ed. "Il merluzzo Ermafrodita".

1 commento:

Sgarbi ha detto...

Un capolavoro dai mille significati simbolici