sabato, maggio 12, 2007

Ondestory 1



In seguito a molte richieste, attiviamo con questo post un nuovo servizio agli utenti: la storie familiari e le genealogie dei nostri personaggi. Nella foto, Salomon Vissani insieme al suo assistente Casimiro Improta. La foto risale al 1876. Si nota la inequivocabile somiglianza dei due personaggi fotografati con i loro pronipoti Derek e Colin, attualmente nell'organico di Ondestorte. Quanto al ruolo subalterno di Improta nei confronti del suo padrone, maestro, tutore e pigmalione Derek Vissani, occorre registrare che si tratta evidentemente di un fatto generazionale interrotto solo dal padre di Colin, Vassilij Improta che, tentando di emanciparsi e di allontanarsi dalla famiglia, condusse una vita di stenti, culminata col suo assassinio ad opera di Serge Firpo nel 1974.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Minchia, non è vcero che mio padre è un assassino. Nessuno della nostra famiglia è un assassino. Il primo che si azzarda a dire che sono un assassino si becca una pallottola in mezzo agli occhi.

Anonimo ha detto...

Senti un po Derek, mi sono venute le lucciole agli occhi a vedere ai nostri alternati che erano precisi a noi e che sempre le nostre famiglie si aiutavano. cos'hai mangiato, giovane? vuoi due assaggini giovane?

per sempre tuo (servo)

Colin

Derek Contro Tutti ha detto...

Caro Colin,
Che i due erano ciccia e pappa mattina e sera... che ricordi... quando Morgan Vissani che era mio padre si è trovato a Serge Firpo con il cava ostriche davanti e ci ha detto: ammazza a Vassilij non a me che io ti do 1000 lire (che all'epoca era come 100.000 euri di lire). Questa è la verità che Serge era contro mio padre e mio padre ha fatto sacrificare a tuo padre Vassilij, va bene? Che quelli erano uomini. E sai perché Serge voleva uccidere a Morgan? Fatti i cazzi tuoi. Ti ha punto una medusa giovane? Ti faccio una tisssàna giovane?
Ciao.