venerdì, ottobre 25, 2013

I racconti erotici di Estenuatina Improta - INTERMEZZO

Di continuarla con parole mie ha detto Derek che tanto non sarò mai uguale a lui di non provare a imitarlo ma sviluppare un percorso mio. Solo per dire del fatto collaterale che a Cleobury anch'essa trasferita di Malvito anche lesecrata cugina Cataplasmina Murdaca sposata Firpo che era orripilata del sesso e infatti non sgravò e anzi quando sentiva la primavera degli ormoni che la impollinavano e la musica del grammofono essa correva dal Parroco Don Aniello Capece di farsi fustigare la vulva col salicello benedetto va bene? E divenne devota di San Derviscio delle Suore Crocifissine di San Carrefour e divenne conme una suora laica che ha fatto il voto di castrità come se gli avevano estirpata la pantusa.
Giunsero con la famiglia a Cleobury e della vetrina vedette la conterranea Estenuatina che si trastullava dei piaceri proibiti e perdipiù anche safrico di segnarsi sette volte e correre a urinare e di alimentare un odio profondo di quella lascivia del peccato mortale.

3 commenti:

Derek Contro Tutti ha detto...

Che è un percorso parallelo e valido di incrociarsi delle diverse li bidini e lo corroboriamo di volerlo approfondirlo

Derek Contro Tutti ha detto...

Che è lo scontro epocale della s'essualità contro la vista della colpa della chiavata e si scontrano dei titani della li bidine contro il peccaro mortale di auto flagellarsi e chi avrà ragione?

Colin erotico +12% di share ha detto...

Che volendo esulare del cottacrudo si poteva anche parlare degli espliciti e del privé del torbido che fa salire gli ascolti che Cataplasmina cataminatasi alla chiesa di confessare quello che aveva visto fini agli artigli del Rev. Tobiah Cuminmouth che colla scusa di redimerla l'aveva plagiata davanti e dietro e ci fece fare le peggio cose di lei consenziente compreso di baciare il sacro batacchio del verbo che si fece carne