mercoledì, luglio 03, 2013

La Fighetta Secca


La fighetta secca è un normotipo ben radicato negli ambienti cittadini, di solito la si ritrova di mattina in giro per negozi, prevalentemente abbigliamento/scarpe.
La fighetta secca nella stagione calda si veste con scarpe "ballerine" (da cui si assume la tipica camminata da fighetta), pantaloni leggeri stretti con orlo a circa 5 cm dalla scarpa, giacca di jeans arrotolata in vita, la parte scoperta di caviglia denota una gambetta segaligna leggermente abbronzata, è acoscica (priva di cosce), fattiva, ha le idee chiare e le impone agli altri perchè è al centro del mondo, di solito non lavora ed è moglie di professionista, gira con macchinine alla moda che spaziano dalla Smart alla Mini, sempre lucide.
La fighetta secca è spesso antipatica come la merda, parte da un atteggiamento liberale e ridanciano per poi farsi scoprire stronza, insensibile e inutile dal punto di vista sociale, la sua mania per la linea è tale che in poco tempo assume le sembianze di una scopetta orrida, inchiavabile.
Ha una cultura medio/alta, spesso laureata, viene da una famiglia agiata, difficilmente fa figli, e se li fa aggiunge anche l'isteria alla pletora di pregi che ha.
Facile che il marito si trombi la segretaria, che ha belle tette, belle cosce, un bel viso paffuto e carnagione biancastra e liscia.
Mentre lei passa le mattinate a ciarlare con negozianti e prendere caffè in giro con le amiche della stessa guisa.
Gli scienziati non sanno ancora esattamente cosa faccia di pomeriggio la fighetta secca, ma pare che si riposi, tra una telefonata e l'altra fatta alla mamma.


Ogni riferimento a cose e persone è puramente casuale
In fede
Pinocchio

12 commenti:

Tatti Casorati ha detto...

Senta Cangarli non si permetta, oggi sono uscita con la Gepi Cattaneo, la Toti Malverici e la Peppi Langosco Spinola, siamo andate prima da Bosisio a comprarci 7 o 8 borse, poi alla beauty farm E SOLO DALLE 11 IN POI siamo andate per negozi (dopo un thè da Mangini). Abbiamo fatto inferocire con la nostra sussiegosa arroganza da bambine viziate 3 commesse, un erborista, due profumieri e 3 roosticceri, ma siccome sventoliamo le American Express Gold nessuno si permette di alzare la crestina. Io non avevo ne la Smart ne la Mini (una è a Gstaad e l'altra è a Stintino nelle case delle vacanze) avevo il suv di mio marito, che va a lavorare in bici. Si è anche dimenticato di dire che siamo tutte bionde con le meches e abbiamo il culo piatto. E adesso torni a dormire nei quartieri popolari, noi torniamo a Castelletto o ad Albaro. Mi stia bene. sua Tatti

Derek Contro Tutti ha detto...

Very very good indeed.

Anonimo ha detto...

Oh yes, the pencil is on the table.

klaus ha detto...

perchè hai tolto la ballerina verdemela che era PERFETTA?

Anonimo ha detto...

Il problema è che non l'ho tolta io, mi sono trovato un simbolo tipo divieto di transito, ho pensato che per qualche sordido motivo lo avessero tolto d'ufficio i gugli.
Tra l'altro noto che è sparito anche l'avatar che compare alla destra dei messaggi.

Anonimo ha detto...

Porca di quella maledetta troia a sticazzo di collegamenti, è colpa mia.
Ieri sera ho scoperto di avere tutte le foto del blog su l'album di picasa, le ho cancellate tutte con la sicurezza che sarebbero stato cancellate solo lì, invece sono state eliminate dal blog, se entro come utente su blogger automaticamente inviano i cazzi tuoi ovunque, su twitter, su facebook, su picasa, è tutto collegato, se scrivo CULO su un sito, automaticamente tutta la mia cazzo di vita di merda viene sparsa per il web a mia insaputa, possibilmente accanto alle foto della mia famiglia in vacanza, ne ho i coglioni pieni di questa invadenza, non è possibile che se elimino delle immagini da picasa automaticamente vengano eliminate anche dal blog.

Staff Picasa ha detto...

Egr. Sig. Cangarlo, ci scusiamo per l'inconveniente occorsole. Sarà nostra cura sostituire le sue immagini con altre a nostro insindacabile giudizio, premettendo che si tratterà di immagini di cuccioli di cane e di gatti maltrattati. A questo scopo la preghiamo di inviarci i suoi dati sensibili, compreso l'IBAN e il numero di carta/e di credito corredato/i di codice di sicurezza, per accelerare la pratica che avrà il modico costo si 640 euro. Grazie per la cortese attenzione, lo staff Picasa.

Tutela della praivasi ha detto...

Effettivamente sig Cangarlo, io sono una presa per il culo, probabilmente quando andiamo a fare una culoscopia il monitor del sammartino mette online il suo intestino e il primario lo tagga con il suo 740 e il social nesuoss si collega alla sua cloud e pubblica le foto di sua moglie nuda che gli ha fatto quando avevate 20 anni su una spiaggia della sardegna e lei non sapeva più di avere. Tutto questo finisce al catasto condominiale, che incrocia i suoi dati con l'ufficio elettorale e l'agenzia delle entrate aiutata dalla banca che ha reso pubblico il suo estratto conto ( anche quelllo di tutti i suoi compagni di scuola, parenti famigliari e amici). E tutto questo mi va bene. Ma allora PERCHE' CAZZO CONTINUANO A FARMI COMPILARE DEI MODULI COI MIEI DATI???? PORCA LA LORO MADRE

klaus ha detto...

Mi associo pienamente allo sfogo di Cangarlo

Gisfonchio Cangarlo ha detto...

E' banale, ma sono pienamente convinto che il grande fratello esista, e la televisioncina di controllo ce la siamo messa noi in casa, ed eravamo anche contenti.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

culo