mercoledì, luglio 05, 2006

Giochi perversi in Casa ondestorte


Molte ascoltatrici hanno richiesto la storica fotografia che ritrae una esigua minoranza dello staff di Ondestorte nel salone della loro villa, intenti in una partita di Cutipaldolo, un raffinato gioco praticato ad Alessandropoli nella terza metà del Medioevo, consistente nel marinare le acciughe nello sciacquone del cesso per poi scagliarsele addosso emettendo urla disumane. Per la prima volta a colori, ecco a voi Daniele Tombi (al bidè) Erasmo da Rotterdam (alla vasca) Felix Zampa (al water) ed Estiomene, vulcanizzato nel tappetino.

Nessun commento: