giovedì, settembre 22, 2011

Festival del Cinema di Venezia


Da sempre l'Australia presenta opere cinematografiche di altissimo livello. Anche in questa edizione il quinto continente è presente con il film "anangu piranpa o walypala" (titolo italiano "Cazzo mi hanno inculato l'I-PAD"). Il regista ed interprete principale è Palawah Bislunga Culanda, sciamano aborigeno (nella foto). La storia minimale, narra del rapporto carnale tra il protagonista Palawah Bislunga Culanda con un uccello Ciri Biri, di nome Alfonso, la storia è osteggiata dal bisonte Nunga Tarunga che dopo alterne vicende avrà la meglio sull'uccello e sodomizzerà l'amato Palawah Bislunga Culanda.

6 commenti:

cinese ha detto...

去做所有的屁股便便

vietnamita ha detto...

Những người cộng sản shit. Viva exploiters sao lùn nâu whores

polacco ha detto...

Joe, ale jest prawdą, że opiekunów są wszystkie fags i małych Dick? Należy powiadomić faloppa który smartest człowieka na świecie i wielką chiavatore. o joe... Przejdź do podjęcia odbytu

Mereghetti ha detto...

è un capolavoro, ma con tutti questi critici stranieri non si capisce un cazzo ulla balalla uku uku!

Anonimo ha detto...

Bel film. L'ho visto 5 volte. Palawak è dotato di un membro sessuale non indifferente. Avete dimeticato il nome dell'uccello completo. Alfonso Signorini. Appunto travestito da uccello. Silvio B. ha voluto una foto del membro di palawak in vista di una protesi che vuole farsi fare. E ha chiesto informazioni a signorini sull'atto penetrario. Grande film. Qualcuno mi traduce il commento in aramaico? Grazie

Ovo sapiens ha detto...

Porca troia

mi è esplosa la gallina.