giovedì, ottobre 22, 2009

Cacca1N1: è emergenza sanitaria


Un addetto SterylMerda (che ha avuto l'appalto internazionale per le Infrastrutture di Contenimento dell'Influenza Merdaria) provvede a sistemare dei cartelli segnaletici nelle aree ormai totalmente contaminate dal terribile virus CH1N1. Intere reti fognarie sono al collasso, e al rischio del contagio si aggiunge ora anche quello delle esplosioni. Si calcola che il solo collettore di Bogliasco (Ge) in caso di esplosione portebbe spargere nel'atmosfera più di 700 milioni di tonnellate di merda nebulizzata, con un'estensione che in caso di vento potrebbe raggiungere i 7500 chilometri. Tutte le autorità di Genova di fronte a questa nuova emergenza progettano di costruire due, forse tre stadi nuovi: Uno al posto dell'Areoporto (che verrebbe spostato a Forte Ratti), uno nell'area Campi che sarà integralmente spostata a Murcarolo e uno a cazzo di cane, basta che si faccia. Gli ospedali genovesi sono stati allertati, e al San Martino hanno lavato i cessi per favorire lo spurgo in caso di emergenza. Al Galliera e' stato fatto un ordine di 600.000 tappi da culo. E' nota infatti la posizione del Vaticano, che non vede di buon occhio questa influenza perchè immorale, contraria ai principi della famiglia e in contrasto con i valori tradizionali. Quindi chi la contrae, se è cattolico, ha dalla Chiesa l'assoluto divieto di cagare, pena la scomunica.

Nessun commento: