giovedì, aprile 02, 2009

Madre Marisa di Cotolutta



Diamo qui una breve menzione (il personaggio non ama la notorietà) di Madre Marisa di Cotolutta, il cui cognome originario è, come noto, quello di Cotoletta, ma viene pronunciato nel dialetto delle tribù Ngulu-Ngulu, dove Madre Marisa ha trascorso decine di anni, aiutando queste disgraziate popolazioni.
Nell'isola di Pertus, nelle coste guatemalteche della penisola etiope del corno d'Asia, Madre Marisa fondò la sua prima comunità di assistenza per culi deflagrati. E' infatti consuetudine delle tribù Ngulu-Ngulu piantarselo nel culo a vicenda tra tutti coloro che hanno superato la maggiore età, che si raggiunge a 45 anni. Questa bizzarra usanza produce ogni anno oltre 16.000 di culi rotti, che oggi, grazie alle Sorelle dell'Opera di Madre Marisa di Cotolutta, vengono prontamente ricuciti e siliconati, pronti per nuove avventure.

Nessun commento: