mercoledì, marzo 25, 2015

Si gette nuda in un precipizio piuttosto che darla al fidanzato

E' accaduto a Sestri Ponente (Ge). La sinorina Catafalca Giampettore, di professione pettinatrice pelvica bisex presso l'outlet di un callcenter a Serravalle Scrofa, da tempo veniva stressata del fidanzato, signor PierPecoro Sciacquoni Segantini, un nobile di professione intubatore uretrale presso la discoteca "Liposuxione" di Piano Orizzontale dei Giovi (a destra nella foto). Obiettivo delle molestie erano le richiesta di averci un rapporto sessuale mente la ragazza, di origini circasse, voleva arrivare allibrata del matrimonio (in realtà non la voleva darcela a lui xchè veramente fa cagare). Lui insisteva e lei: no-no-no. Allora un giorno erano andati a fare una gita a Vesima (Ge) (vedi foto) e lui insisteva a lei di dargli la parte intima di avere un rapporto carnale approfondito e non solo con le mani... Lei ha fatto la finta di starci e si è spogliata nuda (anzi, si è spogliata vestita, in quanto che se sarebbe stata nuda non dovrebba di spogliarsi) poi ci ha detto: "Senti PierPecoro, piuttosto che dartela a te mi butto giù di questa alta scogliera a picchio sul mare" e detto fatto si è cacciata lasciando lui sterefatto. Forse non si sa che sotto c'èera un erbeg messo daccordo con il bagnino PierBela Duespanne al quale lei ce là data non per il salvataggio ma che erano daccordo già prima di tutta la menfrina della gita (a Vesima -siè-già-detto).

2 commenti:

Duespanne ha detto...

Mi è finita impalata sul pirla

Girolamo Pocaminchia ha detto...

Belin beato de Duespanne