domenica, dicembre 22, 2013

Poesie sotto l'albero

Piscia il cornuto evvai
Sbranda la gallinella assai
Sgronda la tenia ormai
Ciorba il garullo giammai
Caga la merda il pulzello
laddove ci sia un puntello
Rutta il carione che è un genio
Fava la patta di arsenio


4 commenti:

Un Garetti ha detto...

molto molto molto bella

Patta ha detto...

anch'io voglio essere poeta

Tebbo Tissa ha detto...

non è molto bella. E venuta bene la frase "Rutta il carione che è un genio Fava la patta di arsenio" che mi ricorda molto la carenatura del fringuello di mia cognata GianPertica Incubatrice Ficamolle in Prutta.

Ugone Pattone ha detto...

è la più bella poesia di Natale che abbia mai sentito a dimostrazione che ancora oggi si può fare un uso poetico