lunedì, dicembre 23, 2013

Inno di Natale del chitarrista Carmelo Endris

Come il famoso Jimi Hendrix, anche il nostro Carmelo è riuscito a catturare l'attenzione delle folle con l'inno di Natale, il tocco sapiente e calibrato sulle corde fa ritornare alla mente quel famoso inno americano che Jimi ci ha regalato. Carmelo Endris...


5 commenti:

Erri Clepto ha detto...

belin... ho vomitato il tacchino in anticipo

Derek Contro Tutti ha detto...

ho parlato con il cappon magro e ha detto di dirti che sei bravo

Anonimo ha detto...

Non sono io
è il celebre Carmelo Endris
stupratore di folle al suono magico della sua chitarra, che, BADA BENE, non si basa su un girovagare poliedrico metafisico, ma si altera con il movimento dei diti un pò quaggiù, un pò laggiù.
Per cui, parlare di cappon magro è un'eresia dettata dall'invidia.
E su questo non ci piove.

Cappon Magro ha detto...

Vi avverto di designare un delegato a riverire il suora che deve suonare la zenzia di natale al cittofono. Se lo sa fare, bene. altrimenti lo dica che si terziarizza il lavoro con personale esterno. Il tacchinio ieri l'altro a suonato tutta la colonia suonora di ais uais sciàtt al cembalo ma i palafrenieri no ereno suddisfatti. Adesso nomino Gino Endris (il cu Gino di Carmelo) a suonare l'inno dei puffi in vaticano e pregare che gargamella inculi il vescovo bertone e già che c'è anche il carroziere bertone e anche pininfarina per non dire di quelli che raccolgono la merda dei lemuri per le strade di australia. Grazie di avermi mandato un panettone genovese ma era gnucco forse a preso lumido o forse lamido nonzò. E' quasi Natale e mi scasso le bale.

psichiatra ha detto...

cappon magro le abbiamo riservato una stanza in terapia intensiva venga al più presto