giovedì, agosto 01, 2013

Informazione Scientifica



La cosiddetta "sbrandata a mitraglia" (gunny shotass) è una manifestazione particolarmente acuta di alcune gravi patologie intestinali come il cagotto fulminante, la sciolta infernale, la diarrrea micidiale e la correntina assassina.
Essa si manifesta con un improvviso e forttissimo  spasmo doloroso al basso ventre, seguito da un'immediata e improrogabile esigenza di evacuare. 
Se si ha la fortuna di trovare un cesso nel raggio di pochi metri, la sbrandata a mitraglia potrà essere convogliata nell'apposito collettore in modo da limitare i danni. Se viceversa si dovesse stentare a reperire un luogo atto all'evacuazione c'è il rischio di coivolgere vittime inermi in una strage e di danneggiare in modo irrecuperabili indumenti e suppellettili. 
Nella diarrea a mitraglia (detta anche merda a bombarda, culo al fulmicotone o sparaculo) si ha un'estrusione violenta di merda liquida alla temperatura di 4000 gradi kelvin e con una compressione che può variare dalle 8,5 alle 14,65 atmosfere. Questa particolare sintomatologia si manifesta con scariche a bruciaculo, coliche anali, contrazione spasmodica dello sfintere e passaggio di ingenti quantità di merda allo stato liquido.
Ogni sbrandata a mitraglia può veicolare fino a 18 Kg. di sciolta rovente e in elevata compressione compressione, la sbranda può raggiungere una distanza superiore ai 20 metri.
Fino ad oggi la scienza non ha ancora trovato un antidoto alla sbrandata a mitraglia, che dev'essere arginata in ogni modo fin dalle prime avvisaglie per evitare il decesso dei parenti, che può avvenire sia perchè vengono coinvolti nell'esplosione siia per asfissia, data dai miasmi nauseabondi e infernali che in genere accompagnano ogni sbrandata a mitraglia.

Nella letteratura medica figura il caso di Roncola Mallory, una fisioterapista di Seattle che nell'autunno del 1986 venne colpita da un attacco particolarmente intenso di sbrandata a mitraglia mentre era sulla metropolitana. Nonostante Roncola avesse avvertito il personale e avesse chiesto di evacuare il vagone, l'esplosione coinvolse 24 persone di cui 8 rimasero sfigurate e 12 riportarono ferite simili a tatuaggi marroni a forma di sbranda in varie parti del corpo. Il conducente della metropolitana perse la vista e Roncola ebbe il culo deflagrato e una natica lacerata e ustionata e dovette sottoporsi a un delicato intervento ricostruttivo. 
Il tratto di metropolitana dove accadde l'incidente rimasze chiuso al pubblico per 18 mesi. Dopo quell'incidente il Governo americano lanciò l'importante campagna informativa di prevenzione "Your ass can kill. Sbrand at home", grazie alla quale i morti per sbranda diminuirono del 16% in soli 8 mesi.

7 commenti:

Tah Nardo ha detto...

Penso che solo una BESTIA possa tirare una raffica orrida come quella in foto, altresì sono convinto che solo una BESTIA possa non pulire quel dramma, inoltre sono convinto che solo una BESTIA possa fotografare quel lerciume diarroico esplosivo.

BESTIA ha detto...

E' vero sono stato io

ferro vio dello stato ha detto...

Senza scrivere un trattato, basta prendere il treno regionale genova torino delle 6. Qualcuno che caga cosi c'è sempre. Magari appena sveglio si è sbevato un litro di latte freddo e gli ha mosso un pò l'intestino. Anche il laspezia milano delle 6 sta bene. Visitate i cessi verso le 7.30. Comunque la merda è compresa nel prezzo del biglietto.

Miss Kappa la CH ha detto...

La notizia dei 20 metri è falsa. La gittata massima di una sbrandata a mitraglia è stata registrata a Denver in Colorado nella primavera del 2008 ed era di m. 19,32.
Se è per dare le notizie ok, ma se è per lavorare alla cazzo allora state a casa che è meglio

Anonimo ha detto...

bravo miss kappa. Solo che denver è in california del sud gnorante

Furbo ha detto...

Io credevo che fosse nutella spalmata per fare uno scherzo, allora l'ho leccata e ho scoperto che era veramente merda.

Culo ha detto...

Sbranda la merda al culo
Sbranda la merda al culo