giovedì, agosto 09, 2012

Asta di Ondestorte

Dalla tenuta del Visconte Controvolpino Tumefatto Aborigeno Scuriservi Martavincenzi Cotipaldoli della Guttapergola, presentiamo il lotto 354: Anfora raccoglisperma in carnecotta, ginomorfa, fatta a mano dal celebre artigiano Trumoncello Sparasponi detto il Segaiolo, risalente al sec XVIII, appartenuto al trisnonno di Toto Cutugno, trafugato da Van Gogh durante i Baccanali di Crimea nel 1877, il vaso fu poi ritrovato sul Monte Sinai da dei beduini ammutinati del Bauhaus e portato al Museo del Camaleonte Guercio di Bisanzio. Nuovamente trafugato da Diabolik nel '69, il cimelio fu recuperato da Fiorella Mannnoia nel famoso Bliz di Castrocaro del 1974. Restituito dalla Mannoia al legittimo proprietario, che lo usò come reggicomputer fino all'84, è poi entrato nel lascito degli eredi Scuriservi Martavincenzi Cotipaldoli della Guttapergola, che a malinculo hanno deciso di disfaresene per finanziare con il ricavato una spedizione di astronauti alla Centrale del Latte di Rovigo.

3 commenti:

CASTRAMORTI SPORCHISIO GIUSTAMANZI CASARIGNA SBERLAMURIA AVV. GIAN ha detto...

Non lo prendo.

curioso ha detto...

ma davanti com'è? presenta delle striature sul pelame variegato?

Ing. Eliogabalo Sparatrapani ha detto...

L'imboccatura è troppo stretta per l'utilizzo che vorrei farne.