giovedì, novembre 10, 2011

Archeologia.


Srepitoso ritrovamento in Sardegna nel sito nuragico di Sa Putturru. Il Prof. Gavino Truttu dell'Università Privata Gavino Zurru di Arzachena, con la sua equipe composta d Gavino Flanellu, Gavino Narru, Gavino Ruttuculu, Gavino Buzzurru e Gavina Fichedda, ha riportato alla luce, dopo 46 anni di scavi nel nuraghe Urcu Ziu (appartenuto al re Stucazzu III), il preziosissimo Patamorru Sa Cazzutu. Secondo il prof Truttu si tratterebbe di un utensile usato per farcire i piselli con carne di porco e salamandra, tipico piatto offerto al dio Chitemurtu dai pastori, durante cerimonie orgiastiche dove si inculavano come matti.

2 commenti:

Shakir ha detto...

E' una caccola ingrandita.

klaus ha detto...

è uno scroto di basalto come il mio