mercoledì, giugno 01, 2016

Novità in vista per le prossime elezioni. Genova avrà finalmente un sindaco fuori dai giochi elettorali?

Guai in vista per la partitocrazia e per i Poteri Forti. In vista delle prossime elezioni amministrative cittadine sta per scendere in campo una candidata agguerrita e con tutte le carte in regola per dare una svolta decisiva a Genova e al suo futuro.
E' Banana Porcamadoska, già registrata all'anagrafe anche come Gaetano Mbutu e come Ajeje Brazdorf. Proveniente dal movimento del Ku Klux Klan Africano, i famosi Fascisti Negri, si è impegnata nella liberalizzazione dei costumi sessuali in Valfontanabuona, dichiarando di non avere preferenze sessuali, basta che la creatura con cui si ha rapporti sia un mammifero. Clandestino, pregiudicato, transessuale di colore che odia i froci e i negri, già incarcerato per peculato, corruzione, violenza e stalking e appartenenza alla malavita organizzata, ha praticamente tutte le carte in regola per avere un grande futuro nel nostro paese. E' nota per la sua coerenza ambientalista con cui ha proposto all'Onu una liberatoria per la discarica di rifiuti nucleari nel mar Ligure, operazione con cui è certa di risanare il bilancio del Comune. E' maestra di Arti marziane e di Fitness, ha partecipato a ben 5 reality in Venezuela (dove ha anche ricevuto il premio Narcotrafficante Doro 2015) Adora la musica classica (specialmente Nikolai Rimsky-Korsakov), ama gli animali (è sposata con un pitone) e si dichiara vegana con la sola eccezione della carne umana.

Nessun commento: