venerdì, gennaio 08, 2016

"Basta inculagioni!" Sindacati e cittadini scendono in piazza a Parigi


Le recenti decisioni europee sulla visione "a maglie larghe" nei confronti della pratica dell'inculaggio hanno suscitato vive proteste in molte città europee. "Stiamo andando verso una legalizzazione dell'inculaggio" ha dichiarato JeanCul Blindé, leader del  Partito Europeo Anti-Inculaggio, nato dal movimento delle "Mutande di Ghisa".
"Non c'è nessuna clausola da discutere - Ha dichiarato Blindé ad un meeting della Culosalvo Foundation - siamo e saremo sempre contro l'inculaggio, senza se e senza ma".
Nel pomeriggio di ieri migliaia di cittadini inculati sono scesi in piazza a Parigi, chiedendo al Governo un risarcimento per il culo. La leader dell'Associazione Culi Deflagrati, la messicana Enculada Natiqueros, ha letto un documento che certifica come le vittime da inculaggio in oltre il 79% dei casi non riescono a tornare alla vita normale. "La nostra valutazione sul cosiddetto "Inculaggio Morbido", proposto in alcune zone d'Europa, ci trova assolutamente contrari. Molti di noi sono stati inculati morbidamente, ma non sono da ritenere inculati di serie B. Rivendichiamo il concetto di base: l'inculaggio deve diventare un reato in tutto il mondo, e gli inculati vanno considerati vittime e tutelati in ogni modo".

Nessun commento: