giovedì, gennaio 19, 2012

1° centenario della Scoreggiopneumologia

Si festeggia quest'anno il primo secolo di scoreggiopneumologia, una particolare branca specialistica della scoreggiologia, che prevede l'utilizzo di insufflazioni di gas intestinali non a scopo terapeutico, ma come semplice sperimentazione scientifica.


La scoreggiopneumologia è una disciplina avviata nel 1912 grazie alle prime sperimentazioni del Dottor Oronzo Merda, insignito del premio Colon nel 1949.
Merda aveva costruito un particolare convogliatore di gas intestinali con cui condusse sperimentazioni di insufflazione fino alla fine degli anni Venti. Nella sua clinica venivano assunte infermiere affette da flatulenza, le quali venivano alimentate per mesi e mesi a pasta e fagioli con crema di ceci. Come dolce mangiavano castagne bollite e venivano dissetate a lambrusco di Sorbara. Successivamente veniva collegato al culo di queste infermiere un particolare collettore che raccoglieva il gas convogliandolo in in compressore collegato a sua volta ad un insufflatore forzato.


In pratica, la scoreggiopneumologia di Merda si proponeva di rispondere ad alcuni importanti questiti, come:

1) Quanto può resistere un uomo inalando scoreggie?
2) Dopo aver inalato scoregge, l'uomo diventa deficiente?
3) esistono scoreggie più o meno nocive?
4) E' possibile scoreggiare a comando e nell'odore desiderato?
5) E' possibile riprodurre in laboratorio la scoreggia?


Merda sottopose oltre 6000 pazienti a sedute di scoreggiopneumologia; digraziatamente morì prima di poter elaborare dati scientifici. La sua morte avvenne a causa dell'esplosione di un serbatoio di scoregge compresse a 600 anosfere. Sappiamo che in quell'epoca pionieristica veniva impiegato soltanto un range molto limitato di scoregge: culo morto, cipolla esplosa, carogna salmistrata e pomodoro cagnasso. Oggi una moderna seduta di scoreggiopneumologia prevede l'impiego di un'ampia gamma di puzze schifose, dalla plastica inacidita, al cuoio bagnato, all'ornitorinco umido, al guano di pinguino fermentato: oltre 300 odori di flatulenze catalogate con lo spettroscoreggiometro olfattivo di Kulher. La Sprayculo, una ditta dinamica e giovane, ha messo a punto un dispenser domestico per home-scoring al costo di soli 3.400 euro.

Nessun commento: