martedì, luglio 01, 2008

Traguardi scientifici alla INGUINAL


L'azienda INGUINAL, che abbiamo già citato alcune volte in questo blog, ha messo a punto un accurato programma di ingegneria genetica che prevede l'inserimento di geni di testicolo umano nel dna di una pantegana. Non si tratta di crudeltà scientifica: la pelle del topo-scroto infatti può essere impiegata per interventi di chirurgia estetica ai coglioni: ustioni, strappi, morsi e malformazioni alla pelle delle balle da oggi possono essere curati con l'epidermide del mammifero (brevettato dalla Inguinal) senza il rischio di rigetto.

1 commento:

Anonimo ha detto...

"Palle di topo" è il minimo che ti dicono